Stop all’illegalità. Pontedera chiede più sicurezza

Pontedera – E’ necessario stoppare l’illegalità: è l’appello pervenuto da Pontedera. Ancora furti in poche ore.

Ancora furti a Pontedera e vetrine infrante, la situazione in città si fa sempre più preoccupante. E’ la presidente di Confcommercio Valdera Valentina Belaise a lanciare l’allarme e chiedere maggiore sicurezza: “Non si salva più nessuno e la situazione sta precipitando vertiginosamente. Le attività commerciali non possono diventare dei facili bersagli sui quali chi delinque può agire liberamente e impunemente. Gli ultimi  furti sono avvenuti verso le 21.30 di ieri sera, in un orario in cui la città è ancora frequentata e vissuta.

In poco tempo, circa 48 ore, sono state prese d’assalto diverse attività commerciali,  che hanno subìto danni e disagi che dovranno ripagare di tasca propria. Aumenta l’insicurezza per chi lavora all’interno di questi negozi. Questa situazione deve cambiare, chiediamo che le istituzioni competenti tutelino il nostro lavoro e le nostre attività, non lasciando impuniti coloro che compiono questi atti, convinti come siamo che la sicurezza è la base di ogni convivenza civile. Convivenza alla quale una città come Pontedera non deve mai rinunciare”.

By