Storia di Pisa. Goliardica sfida tra studenti del Sant’Anna e Normalisti a suon di gavettoni. Le foto

PISA – Ieri alle 22.30 in piazza San Francesco a Pisa si è svolta la storica battaglia di gavettoni tra gli studenti della Scuola S. Anna e quelli della Normale. Una sorta di return match visto che una settimana fa i normalisti avevano fatto vosita ai santannini in Piazza Santa Cecilia.

Le due scuole si sono fronteggiate, disponendosi sulle rispettive prime linee a suon di cori e sbandierando striscioni. Dopo la stretta di mano dei generali il combattimento ha avuto inizio. Anche quest’anno la guerra è divisa in tempi: lancio di gavettoni e cori alternati prima di un ultimo tempo “a oltranza” durante il quale le scuole hanno mostrato i loro effetti scenografici.

20141030-103531.jpg

La Scuola Normale ha sfoggiato i nuovi scudi, ancora più resistenti di quelli vecchi ma sempre accuratamente decorati, la torre d’assedio irrobustita, nuove difese campali, lo storico trabucco in una nuova veste potenziata e migliorata, le nuove fionde a gittata ancora più lunga, il cannone ad aria compressa e le reti per raccogliere i gavettoni avversari. Il Sant’Anna ha risposto nuovi fucili ad aria compressa, una catapulta a lungo raggio d’azione, le stesse difese campali egli stessi scudi dell’anno precedente.

20141030-103609.jpg

Il lancio dei gavettoni è stato alla pari alternando momenti di difesa a momenti di lancio, il tutto coordinato dai generali dei due schieramenti. La SSSUP ha posto gli scudi in prima linea a semplice copertura delle persone nelle retrovie mentre la SNS ha mostrato la storica formazione a “testuggine”, coordinata su tre file.

20141030-103717.jpg

Durante gli intermezzi gli schieramenti hanno mostrato vari striscioni con scritte di scherno verso gli avversari. Durante il momento finale la SSSUP ha mostrato i fuochi d’artificio commerciali simili a quelli dell’anno passato mentre la Normale ha sfoggiato i nuovi fumogeni, ancora più intensi rispetto all’anno passato che hanno invaso il campo di una densa coltre dalla quale è spuntato uno striscione volante che recitava “Scuola Normale sopra di voi”. Il Sant’Anna ha quindi replicato con una successiva raffica di fuochi d’artificio accompagnata da un lancio generale di gavettoni. E’ stata la SNS però a sferrare l’ultimo lancio collettivo sulla SSSUP che si stava ritirando, ormai priva di gavettoni.

20141030-103803.jpg

In conclusione, è stato un momento di grande partecipazione da parte del corpo allievi della SNS: tutti gli studenti erano presenti in piazza, circa 150 a combattere circondati da altrettanti a fare il tifo. Grande partecipazione come sempre anche da parte del Sant’Anna, con tutte le matricole in prima linea e gli anziani nelle retrovie a gestire le linee e i momenti di fuoco.

By