Studenti in Piazza a Pisa. Voci dall’Europa contro CAA NBC a favore dell’India

PISA – Il movimento Voices agains CAA-NRC from Europe (Voci dall’Europa contro il CAA-NRC) chiama a raccolta i cittadini per una protesta Sabato 1 Febbraio con un presidio che si terrà in Piazza Garibaldi dalle ore 15 e in Piazza dei Miracoli a partire dalle ore 16.30.


La manifestazione a Pisa avverrà in contemporanea a quella che si terrà a Ginevra presso la sede delle Nazioni Unite.

In sede della protesta pisana viene indetta una conferenza stampa per informare sulla lotta promossa contro le misure legislative e repressive promosse dal governo dell’Unione Indiana che vanno a ledere i principi fondamentali, secolari e non discriminatori della Costituzione di quest’ultima, con profonde e pericolosissime conseguenze sulla stabilità dell’intera area asiatica.

Il Citizenship Amendment Act (CAA), entrato in vigore il 10 gennaio scorso, fa sapere in una nota il movimento studentesco a Pisa – assegna i criteri di concessione di cittadinanza indiana su base confessionale, escludendo i musulmani fra altri soggetti. Il National Register of Citizens (NRC) mette i cittadini indiani in condizione di dover provare la loro cittadinanza alle autorità statali con prove storiche. Crediamo che l’effetto combinato di CAA e NRC spianino così la strada a conflitti su linee etniche ed identitarie.

Il movimento spontaneo, che rappresenta studenti, ricercatori e residenti indiani, ha già manifestato in numerose città europee e arriva a costituire una realtà politica a livello continentale. La sua componente pisana ha prodotto un importante documento -una lettera aperta al Governo Indiano- che ha rilanciato l’analisi e la proposta politica intera.

L’importanza della questione del CAA-NRC – conclude la nota – è tale che il Parlamento Europeo ha già prodotto numerose mozioni al riguardo.

By