Successo per la manifestazione “Eastern Hemisphere Championship”

Toscana– E’ giunto al termine l’evento “Eastern Hemisphere Championship”, organizzato dal Club Nautico Versilia in collaborazione con la Società Velica Viareggina, ha coinvolto una settantina di titolati equipaggi dell’International Star Class in rappresentanza di quindici Nazioni -Austria, Brasile, Croazia, Francia, Gran Bretagna, Germania, Irlanda, Olanda, Polonia, Russia, Svezia, Svizzera, Ucraina, Usa, e Italia.

Ottima la riuscita della manifestazione, dell’organizzazione, dell’ospitalità e di Viareggio, sancita come un vero paradiso. Assieme all’ EhStar, infatti, è stato valorizzato lo sviluppo del territorio e, grazie al Live Tracking e alla tecnologia U-Track, è stato possibile seguire in diretta o in replay tutte le regate rimanendo in contatto costante con i protagonisti in mare.

Ricca di eventi e percorsi, la manifestazione ha visto la seguente articolazione: nei primi tre giorni di gara si sono svolte sei prove nel tratto di mare davanti alla cornice delle alpi Apuane, caratterizzate da sole estivo, vento dai 5 agli 8 nodi e mare calmo (nei primi due era stato necessario ripetere più volte le partenze e dare bandiera nera). Nella giornata conclusiva, invece, le mutevoli condizioni meteo (la pioggia sino a tarda mattina e l’assenza di vento) hanno impedito il regolare svolgimento della settima ed ultima regata in programma lasciando pertanto invariata la classifica.

Nel corso della cerimonia di chiusura sono stati premiati i membri del Comitato delle proteste (il presidente Roberto Armellin con  Marco Cerri e Silvio dell’Innocenti) del Comitato di Regata (il presiedente Giuliano Tosi, Paolo Cavallini, Vincenzo Campoli e Benito Franco Manganelli), lo Stazzatore ufficiale Peter Moeckl, il timoniere (l’olandese Thomas Allart) e il prodiere (Tommaso Insom) più giovani (premiati dall’International Vice-President of the ISCYRA Rainer Roellenbleg).

Premiati anche i primi tre Master (Hubert Merkelback seguito da Bernhard Seger e Guglielmo Danelon, premiati dal Vice Comandante Capitaneria di porto Viareggio Federico Giorgi), i primi tre Grand Master (Peter Vessella, Vasyl Gureyev e Antonio Balderi), i primi tre Exalted Grand Master (Alessandro Pascolato, Bernhard Sturm e Rainer Roellenbleg premiati dai giovani timonieri della Scuola Vela Valentin Mankin) e i vincitori delle singole prove di giornata (premiati dal giudice Roberto Armellin) Usa 8509 Augie Diaz-Arthur Lopes, Usa 8522 Vessella-Trinter, SUI 7829 Chatagny-Pulfer, Usa 8520 Mc Donald-Nichol, UKR 8493 Gureyev-Shafranyuk e Ita 4897 Giampiero Poggi e Manlio Corsi (SVViareggina).

Nella serata precedente, invece, si erano svoltele premiazioni del Trofeo Benetti (assegnato in base alla classifica stilata dopo le prime quattro prove senza scarto), del Trofeo Andrea Bandoni (al primo equipaggio viareggino classificato), del primo Master (età compresa dai 50 ai 59 anni) e del primo Grand Master (dai 60 ai 69 anni). Il Trofeo Benetti 2017 è andato a Negri- Lambertenghi che hanno preceduto Diaz-Lopes, O’Leary-O’Leary, Jennings-Kleen e Vessella-Trinter mentre lo svizzero Chatagny è stato premiato come primo Master e Mc Donald come primo Grand Master. Il Trofeo Bandoni, invece, è andato a Raffaello Astorri con Aessandro Vongher. Dario Noseda aveva, anche, presentato il suo affascinante progetto “La prima volta che una Star attraverserà l’Oceano Atlantico. Una barca….anzi la barca regina e il suo solitario” ( http://www.starinoceano.com)

L’EHC Star, organizzato dal Club Nautico Versilia in collaborazione con la Società Velica Viareggina, sotto l’egida della FIV e del CONI, in collaborazione con la Star Class, il prezioso sostegno di Regione Toscana, Provincia di Lucca, Comune di Viareggio, Guardia Costiera- Capitaneria di Porto di Viareggio, Autorità Portuale, Viareggio Porto spa, Associazione Albergatori Viareggio, Consorzio Promozione Turistica della Versilia, Associazione Balneari Viareggio, LNI, CVTdel lago Puccini, Assonautica Italiana, Croce Rossa, Panathlon International, e il supporto di Banca Generali, Marposs, Land Rover e Nyl, faceva parte delle manifestazioni proposte nell’ambito dei festeggiamenti per il 60° anniversario del Club Nautico Versilia.

By