Sudore, gavetta e tanta fatica: cosi Nicola Henchiri è salito sul tetto d’Europa. “Adesso devo pensare solo a difendere questo titolo”

SAN GIULIANO TERMESan Giuliano Terme si sveglia sul tetto d’Europa della boxe ed esulta per un suo concittadino. Una vittoria sudata, sicuramente la più bella e quella più importante della carriera, la cintura dell’Unione Europea conquistata a Brescia sabato notte nel primo titolo internazionale centrato da Nicola Henchiri, 31 anni di San Giuliano Terme che milita nella Boxing Team San Giuliano Terme, che dopo molte beffe in carriera è riuscito a liberare la sua gioia e alzare le braccia nel cielo del Rigamonti. Una città che gli porta fortuna. A Brescia Nicola ha esordito nei professionisti il 21 maggio 2016 contro Darmian Cernean per il titolo superpiuma. Non era andata bene. La gara finì abbastanza ingiustamente in parità, ma per un debuttante tra i Prof poteva andare bene, anche se uno come lui non è abituato a perdere neanche in allenamento.

di Antonio Tognoli

IL PERCORSO DI UN CAMPIONE. Da lì però iniziò per Nicola un percorso in discesa. Il 29 Dicembre 2018 si laurea campione italiano WBC a Firenze al Trofeo delle Cinture, battendo Maycol Escobar all’undicesimo incontro da Prof. Gioia immensa e adrenalina pura. E’ un buon momento per Nicola che continua ad allenarsi alla palestra della Boxing Team di San Giuliano Terme di Gello di San Giuliano Terme sotto la guida del suo mister Michele Mostarda. Il 28 Giugno 2019, al “Bui” di San Giuliano Terme davanti al suo pubblico affronta Giuseppe Carafà nel titolo italiano, ma l’incontro finisce ancora una volta beffardamente in parità. Sembra una maledizione. Nicola comunque continua a collezionare incontri e buone prestazioni, l’ultima prestigiosa è trasmessa dalla piattaforma DAZN il 14 Aprile scorso, di fronte Francesco Petera, quattro volte campione europeo, al meglio delle otto riprese. Nicola è uscito sconfitto “ai punti”, ma ha tenuto testa alla grande al più quotato avversario. La storia ci porta a sabato sera, alla conquista della cintura dell’Unione Europea, in un percorso pugilistico che è iniziato il 30 Aprile 2011 a La Spezia nei Dilettanti con una vittoria per ko tecnico alla terza ripresa contro Bertanelli: 61 gli incontri nei Dilettanti con ben 46 successi, 4 pareggi e 11 sconfitte che hanno spalancato nel 2016 a Nicola il palcoscenico dei Professionisti.

LE PAROLE DI NICOLA HENCHIRI. “Il successo è ancora fresco e neanche me ne sono reso conto. Un successo importante per me. Adesso questo titolo devo solo pensare a difenderlo. Sabato ho capito di avere il match in pugno già dalle prime riprese. La maglia “Pisa non si piega” l’ho indossata sempre con piacere e sono contento di averla onorata al meglio. Dedico questo trionfo alla mia famiglia, alla mia ragazza, alla mia città, alla mia palestra e al mio allenatore. Henchiri parla del ruolo dell’allenatore Michele Mostarda: “E’ stato fondamentale, mi ha dato consigli importanti per tutto il match. In questo sport un pò tutto dipende dal tuo angolo”

By