Sulle spiagge libere di Marina di Pisa arrivano i cani bagnino

MARINA DI PISA – Si chiama “Un can-otto salvagente” ed è il prezioso servizio, svolto a titolo completamente gratuito dai volontari dell’associazione Cani Salvataggio, nella spiagge libere del Bagno degli Americani e a fianco del Kokito, entrambe in concessione comunale, con il sostegno della Società della Salute della Zona Pisana che prenderà il via sabato mattina (8 agosto) e si prolungherà per tutti i fine settimana e giorni festivi del mese, sino al primo week end di settembre.

Due cani bagnino addestrati con altrettanti istruttori volontari presidieranno le due spiagge tutti i sabato e domenica dalle 10 alle 18. “L’obiettivo è prevenire i comportamenti a rischio, che possono essere messi in atto da cittadini e bagnanti, in quelle aree di spiaggia libera e per questo sarà anche allestito un gazebo informativo per spiegare l’utilità sociale intervento, in caso di emergenza da annegamento, oppure mare mossospiega la presidente della SdS Pisana Gianna Gambaccini. Il servizio, però, sarà anche l’occasione per diffondere la conoscenza delle principali norme comportamentali di sicurezza in mare, prevedendo un percorso informativo sulle buone pratiche da tenere sull’arenile per il rispetto delle norme di sicurezza balneare, dell’ambiente e primi soccorsi.” L’educazione fornita ai ragazzi sarà propedeutica alla sensibilizzazione e al mondo degli adulti e alla osservanza delle regole di base ed avvicinarsi al mondo delle attività in mare con i cani di salvataggio che è anche uno sport – continua Gambaccini-. In questo senso saranno anche organizzate giornate legate a dimostrazioni di percorsi sportivi che vengono realizzati con i cani bagnino avvicinando la cittadinanza a questa disciplina“.

Ringrazio prima di tutto l’associazione Cani Salvataggio per un’opera di volontariato così preziosa dato che il doveroso sostegno della SdS si limita ad assicurare la copertura delle spese per il vitto di addestratori e amici a quattro zampe – ha concluso la Presidente SdS -. Ma la nostra gratitudine si estende anche al consigliere comunale Alessandro Bargagna che è stato il primo a formulare la proposta, all’Assessore Paolo Pesciatini, per essersi subito interessato, affinché questo progetto potesse svilupparsi nei modi migliori, a Fabrizio Fontani e a Conflitorale Confcommercio Pisa e, ovviamente, all’Assessore alla sicurezza del Comune di Pisa, Giovanna Bonanno, che ha accolto subito con favore il progetto e ha lavorato per potenziare la sorveglianza sulle nostre spiagge e aree demaniali, anche con il prezioso ausilio delle Guardie Zoofile, già operative da diverse settimane”.

E’ un progetto utilissimo per i cittadini anche tenendo presente l’attuale situazione di emergenza da pandemia – aggiunge l’Assessore comunale alla Sicurezza Giovanna Bonanno -: i due presidi assicureranno anche una funzione informativa importante sul rispetto della cosiddetta normativa anti Covid-19 collaborando attivamente con la Polizia Municipale

Soddisfatto anche il consigliere comunale Alessandro Bargagna: “Sono felice che anche questa mia proposta si concretizzi e ringrazio tutte le figure che hanno contribuito. In questo modo si implementa la sicurezza sulle nostre spiagge, diffondendo anche la conoscenza delle principali norme comportamentali di sicurezza in mare”.

Entusiasta anche Salvatore Gennaro, Presidente dell’Associazione Cani Salvataggio: “E’ stato raggiunto un traguardo importante insieme ai fedeli cani bagnino sul piano collettivo di sicurezza della città teso a sensibilizzare e informare i villeggianti ospiti della costa pisana sulle corrette condotte da tenere per un’estate sicura e spensierata”.

By