SuperEight Master Tour Beach Soccer: Trionfa Brescia. Confcommercio protesta per l’assenza delle tribune

CALAMBRONE – Successo di pubblico e partecipazione per l’evento sportivo SuperEight Beach Soccer, organizzato da ConfcommercioPisa, Sindacato Balneari Sib, Ac Royal Eventi

image

Nel week end appena concluso, Calambrone ha ospitato la seconda tappa dell’importante kermesse nazionale. E’ stata una tre giorni molto intensa, in cui il pubblico presente ha apprezzato la formula dello scontro diretto e la bravura tecnica e agonistica degli atleti in gara. Alla fine ha trionfato la squadra del Brescia Beach Soccer, che ha battuto 9 a 8 in finale, dopo i tempi supplementari e calci di rigore, i pluriscudettati Cavalieri del Mare. Questa la classifica finale: Brescia Beach Soccer, Cavalieri del mare, Vastese, Prato B.S., Romagna, Genova B.S., Tirrenia B.S., Gladiators.

image

“Ha vinto lo sport, nonostante tutto ” – questo il primo commento a caldo degli organizzatori. A parlare è Fabrizio Fontani, presidente di ConfLitorale ConfcommercioPisa, che chiama in causa l’amministrazione comunale: “Nonostante l’evento fosse stato inserito per tempo all’interno del cartellone di MareniaNonsolomare,, alla fine gli impegni presi in merito alla disponibilità a titolo gratuito delle tribune non sono stati rispettati. L’evento ha rischiato fino all’ultimo di saltare, ed è solo grazie alla determinazione e comprensione degli organizzatori che siamo riusciti ad evitare il peggio”.
Fontani non si capacita dell’atteggiamento dell’amministrazione comunale: “Il Protocollo di Marenia è esplicito quando riconosce che la Fondazione Teatro Verdi e l’Amministrazione Comunale hanno l’onere di farsi carico dell’allestimento complessivo degli spazi spettacolari e degli impianti audio e luci. Niente di tutto questo è stato fatto, quando, a partire dalla nostra richiesta del 20 aprile scorso, c’era tutto il tempo per redigere una apposita delibera di concessione, trasporto e montaggio gratuiti delle tribune”.

Insomma, tante le promesse non mantenute: “Pur di salvare l’evento, ci siamo dichiarati disposti ad accollarci i costi di trasporto, montaggio e smontaggio delle tribune, senza per questo ottenere tuttavia migliore risposta. Alla fine, dopo ripetute richieste da parte nostra, solo a due giorni dall’inizio delle partite gli uffici tecnici competenti ci hanno comunicato che avremmo dovuto accollarci anche i costi di affitto delle tribune. Troppo tardi e soprattutto, a che serve un cartellone come Marenia se poi non realizza nei fatti ciò che promette?”.

“Ci tenevamo particolarmente a fare bella figura” – questa la conclusione di Fontani – “considerando che il Super Eight Tournement organizzerà il prossimo anno il Mundialito di beach soccer, una competizione che richiamerà atleti e appassionati da tutto il mondo. Pisa era una delle candidate, ma dopo questa esperienza sarà molto difficile essere scelti come campo di gara”.

E’ indignato il direttore di ConfcommercioPisa Federico Pieragnoli: “Gli imprenditori si impegnano in prima persona per creare eventi nazionali, per attirare sul territorio più turismo sportivo e poi, una normale richiesta delle tribune si trasforma in una odissea degna di un incubo. E’ un fatto grave quello che è accaduto, considerando che contrariamente a quello di Pisa, ci sono decine di comuni pronti a fornire il massimo dell’assistenza e del supporto per ospitare venti simili

By