Tamponi al via alla stazione di Pisa. Martedì attivo il Centro Maccarrone con il percorso dedicato

PISA – Come previsto dall’ordinanza firmata lo scorso 25 agosto dal Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi è partita l’esecuzione di test tamponi molecolari (gratuiti e su base volontaria) ai viaggiatori che transitano nelle principali stazioni ferroviarie e nei porti presenti sul territorio dell’Asl Toscana Nord Ovest.

Alla stazione ferroviaria di Pisa è stato presentato il servizio garantito dagli operatori dell’Asl all’interno di postazioni di accoglienza allestite in questi giorni in stretta collaborazione con tutti gli enti – Prefettura, Comuni, Autorità portuale in primis – per offrire tamponi sia ai viaggiatori in arrivo che a quelli in partenza, che siano residenti o meno sul territorio regionale.

L’Asl ha pianificato e messo in piedi un’organizzazione davvero imponente con il coinvolgimento di centinaia di professionisti. A Pisa saranno impegnati due infermieri, Oss e due amministrative in tre turni al giorno per quattro ore, sette giorni su sette.

ORARIO DI APERTURA. L’orario di apertura previsto da lunedì 31 agosto è sulle 12 ore, dalle ore 8 alle 20, con tempo di effettuazione previsto per ogni test di 3 minuti circa.

PERCORSO DALLA STAZIONE AL CENTRO MACCARRONE. In particolare alla stazione di Pisa, insieme alla protezione civile del Comune di Pisa, è stato allestito, per domenica 30 e lunedì 31 agosto un punto mobile della Croce Rossa Italiana nella piazza di fronte alla stazione, poi da martedì (e sicuramente fino al 30 settembre) i test verranno eseguiti che al Centro polifunzionale Maccarrone della Provincia, verso il quale nei prossimi giorni i cittadini verranno indirizzati con un’apposita cartellonistica. A Pisa in particolare è prevista, a regime, una produzione giornaliera di circa 500 tamponi il giorno, con possibilità di “raddoppio” nei fine settimana.

Sabina Ghilli, direttrice della Società della Salute

Alla presentazione del servizio erano presenti per l’Asl il direttore della Società della Salute della Zona Pisana Sabina Ghilli, il direttore del dipartimento di prevenzione Asl  Ida Aragona, insieme all’assessore al sociale e presidente della Società della Salute di Pisa Gianna Gambaccini, che ha ringraziato in particolare le associazioni di volontariato che collaborano all’iniziativa.

COME EFFETTUARE IL TAMPONE. Al momento che si vuol effettuare il tampone bisogna esibire il biglietto e i documenti. Si procederà con lo stick classico dopodiché l’utente dovrà lasciare numero di telefono e indirizzo mail e soprattutto accedere al fascicolo sanitario elettronico ed entro 36 ore avrà la risposta. In attesa del tampone l’obbligo è quello di stare a casa. In caso di negatività del test non verrà adottato alcun provvedimento restrittivo; in caso di positività la persona sarà presa in carico dal dipartimento di prevenzione della Asl di riferimento per la procedura di quarantena e di sorveglianza sanitaria.

By