Tennis, playoff D2: il CUS Pisa sconfitto in finale

PISA – Domenica 6 Luglio si è disputata la finale dei play-off del Campionato di Serie D2 maschile di tennis. Protagoniste dell’incontro le formazioni dell’At San Quirichino e il CUS Pisa, che dopo essersi sfidate nel girone di qualificazione (vittoria di San Quirichino per 3 a 2 al doppio di spareggio), sono state protagoniste di una clamorosa cavalcata nel tabellone di playoff.

Anche in questa occasione si giocava sui campi in terra di San Quirichino, che però doveva rinunciare al suo miglior giocatore, il professionista Pietro Rondoni (2.2 e numero 600 delle classifiche ATP), ma poteva comunque contare sugli ottimi Pietro Secci (2.6) e Andrea Bianucci (3.1). I giocatori cussini hanno dimostrato la loro caratura, buttando il cuore oltre l’ostacolo e cedendo, ancora una volta, ai forti avversari solo al doppio di spareggio. Inizialmente Secci aveva la meglio sul gialloblu Cinelli, mentre il solido Lorini annientava il giocatore di casa Antonio Ghezzi. L’incontro decisivo era quello tra Bianucci e il cussino Angelucci. I due davano vita ad un’autentica battaglia di tre ore, con grandissimi colpi di classe e repentini capovolgimenti di risultato. Il primo set vedeva prevalere Bianucci al tie-break. Angelucci rientrava nella seconda frazione, vinta col punteggio di 7-5, ma nel finale era il giocatore di casa ad avere la meglio per 6-3. Sul 2-1 entravano in campo il pisano Alessandro Tognoni e il maestro di casa Duccio Pellegrini. Partiva forte il giocatore di San Quirichino, che si aggiudicava il primo set per 6-3, ma a questo punto, con una grande prova di forza, saliva in cattedra il cussino che chiudeva agilmente i successivi due set con un doppio 6-1. Sul 2-2 veniva disputato il doppio decisivo, altro incontro estremamente equilibrato. La coppia gialloblu Lorini-Angelucci non riusciva a sfruttare le tre occasioni avute per chiudere il primo set, cedendo il passo al duo fiorentino Secci-Bianucci, che, dopo essersi aggiudicati Ia prima frazione col punteggio di 10-8 al tie-break, vinceva anche il secondo set per 6-4, conquistando il punto decisivo per la vittoria del campionato.

Purtroppo per il CUS Pisa il sogno si infrange proprio sull’ultimo ostacolo. Nonostante la sconfitta bisogna comunque fare i complimenti alla squadra gialloblu, che grazie al bel gioco e ai prestigiosi risultati sul campo ha conquistato la promozione e il prossimo anno giocherà da protagonista il campionato di D1. Va comunque detto che quello ottenuto è un risultato storico per la squadra di tennis del CUS, infatti non era mai capitato che i pisani partecipassero ad una finale di campionato.

By