Tennis. Torneo ITF Pontedera Trofeo Devitalia. Primo turno a ritmo di tango

PONTEDERA – Il fallimento nei recenti mondiali di calcio dell’Argentina si è tramutato in riscatto in versione tennistica all’interno del Torneo Future ITF “Città di Pontedera” – Trofeo Devitalia (25.000 $ più ospitalità, www.itfpontedera.it). Sono ben cinque i giocatori albicelesti inseriti nel main draw della rassegna internazionale pontederese: in tre hanno colto la qualificazione al secondo turno, in attesa del difficile esordio in serata di Gonzalo Villanueva contro la testa di serie numero 1 Daniel Dutra da Silva.

Camillo Ugo

Tra Camilo Ugo Carabelli, Juan Pablo Paz e Genaro Alberto Olivieri ad aver impressionato maggiormente è stato senz’altro il primo. Reduce dalla vittoria nel torneo ITF di Gubbio la scorsa settimana, il diciannovenne di Buenos Aires sembra possedere le caratteristiche necessarie per puntare a una carriera di altissimo livello: due gambe atomiche e un ritmo asfissiante da fondo campo, oltre a movenze che ricordano da vicino quelle dell’ex numero 3 del mondo David Nalbandian, sono le caratteristiche che gli hanno consentito di spazzare via in meno di un’ora un avversario solidissimo a livello Future come il siciliano Omar Giacalone. Soltanto qualche difficoltà in più racchiusa nel secondo set ha contrassegnato i match di Paz e Olivieri, comunque in pieno controllo sui qualificati toscani Leonardo Braccini e Daniele Capecchi: possono ritenersi soddisfatti questi ultimi, soprattutto il pontederese, che ha colto la prima qualificazione in carriera nel main draw di un torneo internazionale sui campi di casa.

Capitolo Italia. Ha convinto al debutto Davide Galoppini, testa di serie numero 6 e 535 delle classifiche mondiali: il livornese, allenato dallo zio Claudio (lo stesso coach di Paolo Lorenzi), ha superato con il punteggio di 62 63 il qualificato Paolo Dagnino mostrando un’invidiabile condizione fisica sotto il solleone odierno. La giornata di oggi ha spazzato via i sogni di gloria dei tennisti provenienti dalle qualificazioni: sette su otto sono stati sconfitti da avversari più quotati, tutti tranne Emiliano Maggioli. Il diciassettenne marchigiano, imponendosi per 62 64 su Francesco Forti riesce, dopo Gubbio, nell’impresa di andare a punti “ATP” nei primi due tornei professionistici mai disputati!

Il programma di primo turno della quinta edizione del Torneo Future ITF “Città di Pontedera” – Trofeo Devitalia si conclude nel serale con il match più atteso tra il brasiliano Jose Pereira (testa di serie numero 4 e 521 al mondo) e Lorenzo Musetti, sedicenne promessa assoluta del tennis azzurro, proveniente dalla vicina Carrara e entrato in tabellone grazie ad una wild card. L’ingresso sui campi del Ct Pontedera è libero per tutta la durata della manifestazione.
RISULTATI 1° TURNO
Paz J.P. (ARG) b. Braccini L. (ITA, q) 61 64
Maggioli E. (ITA, q) b. Forti F. (ITA, wc) 62 64
Fonio G. (ITA) b. Lavagno E. (ITA, q) 63 64
Fatic N. (BIH) b. Mazza M. (ITA) 62 76
Oliveri G.A. (ARG, 7) b. Capecchi D. (ITA, q) 63 64
Carabelli Ugo C. (ARG, 3) b. Giacalone O. (ITA) 63 61
Lindell C. (SWE, 2) b. Ingarao A. (ITA, q) 62 61
Galoppini D. (ITA, 6) b. Dagnino P. (ITA, q) 62 63
Frigerio L. (ITA) b. Vernier M. (CHI, q) 64 46 63
Musialek A. (FRA, 8) b. Licciardi P. (ITA) 57 61 62

By