Tennis. Torretta White: “Procedimento di aggiudicazione esecutivo ed efficace”

PISA – In relazione alla querelle alimentata dalla attuale gestione dell’impianto sportivo comunale del Tennis di Pisa, sito in Piazzale dello sport, il Tennis Club Torretta White tiene a precisare alcuni aspetti della vicenda.

Le dichiarazioni del TC Pisa apparse sui giornali sono del tutto errate in diritto e non corrispondenti al vero“.

Come noto, il Tar Toscana, sez. I, con la ordinanza n. 625 del 18.11.2020 ha rigettato la domanda cautelare della Associazione ricorrente, accogliendo la tesi difensiva del Comune e di Torretta white. 

Pertanto ad oggi il provvedimento di aggiudicazione in favore di Torretta White deve ritenersi esecutivo ed efficace

Sussistono quindi tutti i presupposti per la firma della Convenzione tra il Comune e Torretta White, che ha presentato tutte le garanzie fideiussorie richieste ed è pronta alla sottoscrizione e alla esecuzione del contratto.  

L’attuale gestione da parte del TC Pisa deve ritenersi una gestione senza titolo, quindi abusiva e del tutto illegittima.

Nè può ritenersi legittimo attendere la conclusione del giudizio amministrativo, posto che potrebbe durare qualche anno, vista la possibilità per ognuna delle parti di proporre anche appello al Consiglio di Stato.

A tutto questo si aggiunga che sono inaccettabili le illazioni del TC Pisa, posto che il nostro PEF è del tutto sostenibile, come già dimostrato in giudizio con una importante perizia contabile, e che i riferimenti al raddoppio delle tariffe sono assolutamente privi di fondamento.

Si tratta di un progetto che migliorerà gli impianti nell’interesse della Città. Il progetto presentato da noi è stato giudicato interessante dalla Commissione perché la riorganizzazione degli spazi consentirà lo svolgimento di nuove attività e l’incremento delle attività già in essere. L’impianto sarà completamente rinnovato aumentando la fruibilità dello stesso e saranno realizzati pure interventi legati al risparmio energetico con la produzione di importanti quantità di energia proveniente da fonti rinnovabili.

La pretesa del TC Pisa è solo quella di chi dopo tanti anni di affidamenti diretti ha perso la gestione. Comprensibile il rammarico ma lo spirito sportivo che dovrebbe contraddistinguere chi opera in questo settore suggerisce che bisogna saper riconoscere le sconfitte, nel tennis come nelle gare pubbliche”. 

By