Tenta di borseggiare due passeggeri alla stazione: arrestato un romeno dalla Polfer

PISA – Un romeno senza dimora ha rischiato il linciaggio alla stazione ferroviaria di Pisa dopo essere stato arrestato dalla Polfer che ne ha fermato la fuga: aveva tentato di borseggiare due passeggeri di un treno.

L’intervento dei poliziotti ha evitato che un gruppo di persone inferocite si accanisse sullo straniero che nel tentativo di scappare è rovinosamente caduto dalle scale del sottopassaggio procurandosi un’ampia ferita alla testa. Prima il romeno, ubriaco e conosciuto dalle forze dell’ordine per la sua frequente presenza nella zona della stazione, ha sfilato il portafoglio dallo zaino di un livornese di 19 anni che è stato avvisato dell’avvenuto furto da un altro passante, poi ha provato a fare altrettanto con un ventenne di Firenze. I tentativi di borseggio sono avvenuti consecutivamente in pochi secondi.

Mentre, infatti, il livornese si è messo all’inseguimento dello straniero, quest’ultimo, già in fuga, ha tentato di fare altrettanto con il fiorentino appena sceso dal convoglio. Mentre scappava il romeno ha gettato via il portafoglio del livornese sperando che il viaggiatore borseggiato desistesse dall’inseguimento ma questi ha chiesto aiuto agli altri viaggiatori e il ladro allora ha imboccato precipitosamente il sottopasso dopo avere spinto violentemente a terra una donna procurandole lesioni a una gamba. Sulle scale però inciampa e cade ferendosi alla testa. Quando si rialza e raggiunge la fine del tunnel trova gli agenti a bloccarlo e a salvarlo dal linciaggio dei suoi inseguitori. Ora è nel carcere di Pisa.

Fonte: ANSA

20131123-205414.jpg

You may also like

By