Tentativo di furto al supermercato Despar di Riglione

PISA – La notte del 26 settembre, intorno alle 2,00 un cittadino segnalava al 113 la presenza di persone che cercavano di introdursi all’interno del Supermercato DESPAR di Riglione ubicato in via Calatafimi 7.

La zona è già oggetto di un intenso pattugliamento da parte delle forze di Polizia che la hanno attenzionata a seguito di alcune segnalazioni di reati contro il patrimonio. Sul luogo la Sala Operativa della Questura inviava immediatamente due Volanti al comando di un Sovrintendente, i quali, giunti sul posto sorprendevano tre giovani intenti a forzare l’ingresso dell’esercizio i quali, alla vista delle pantere della Polizia si davano a precipitosa fuga, inseguiti, a piedi dagli agenti.

20130914-165514.jpg

Mentre uno veniva rintracciato e catturato all’interno di un casottino in muratura ove aveva cercato di nascondersi, gli altri due scavalcavano una recinzione nel tentativo di sfuggire alla Polizia. I Poliziotti senza mai perderli di vista li inseguivano, e, al termine di una rocambolesca fuga riuscivano a raggiungerli ed immobilizzarli. Nel corso dell’inseguimento e nelle fasi della cattura uno dei poliziotti riportava una frattura al posto che necessitava di ingessatura. Guarirà in 30 giorni s.c.

Un immediato sopralluogo effettuato dagli agenti che nel frattempo facevano intervenire anche la polizia scientifica e la Squadra Mobile consentiva di verificare l’effrazione dell’ingresso, una porta in alluminio era stata danneggiata da strumenti effrattori, acquisite le immagini del sistema di videosorveglianza che aveva ripreso i malviventi e rinvenuti, nelle immediate vicinanze, e quindi sequestrati uno zaino contenente un piede di porco, un cacciavite, torce elettriche e caschi da motociclista usati per non essere riconosciuti durante il tentativo di furto, ripreso dal sistema di videosorveglianza.

Stante la flagranza del reato i tre giovanissimi malviventi, identificati per:
MARKU Fatio nato in Albania il 13.11.1994, residente a Pisa;
FUSCO Luca nato a Pisa il 6.9.1993;
F.R. nato a Pisa nel 1996, residente a Cascina, minorenne,
venivano dichiarati in arresto per tentato furto aggravato.

Nel corso del sopralluogo si appurava altresì che nella notte era stato consumato un furto, con le medesima modalità del negozio DESPAR presso l’esercizio commerciale CINA Market , posto poco distante, in via Fiorentina 206. In sede di denuncia il proprietario riferiva in Questura che era stato asportato il registratore di cassa contenete l’incasso della serata precedente di circa 170 euro.

Volanti e Squadra Mobile hanno quindi effettuato a carico degli arrestati anche perquisizioni domiciliari ed un successivo rastrellamento effettuato nella zona ove erano stati consumati i furti consentiva di recuperare in un giardino pubblico, occultato tra le siepi il registratore di cassa asportato nel negozio gestito dai cinesi.

Nel corso delle perquisizioni sono stati altresì sequestrati alcuni frammenti di hashish, poco più di mezzo grammo, ed altro materiale utile alle indagini, attualmente al vaglio della Polizia, le chiavi di uno scooter, un Aprilia Scarabeo 500, rinvenuto poi nei pressi del luogo ove sono stati catturati i tre e risultato compendio di furto avvenuto il 14 settembre.
Lo scooter sarà restituito al proprietario. I due maggiorenni sono stati trasferiti in stato di arresto presso il carcere Don Bosco. Il Minorenne è stato accompagnato presso il Centro di Prima Accoglienza, sezione custoditi, di Firenze. Tutti dovranno rispondere di furto aggravato, continuato. Il Minore F.R., trovato in possesso delle chiavi dello scooter rubato, anche del reato di ricettazione.

You may also like

By