Terno secco alle Piagge. Il polmone della città diventa cardio protetto

PISA – L’iniziativa lanciata da Cecchini Cuore e “La Nazione” di rendere “le Piagge” un luogo cardioprotetto è finalmente una realtà e verrà realizzato concretamente nelle prime due settimane di settembre.

Anche Pisanews.net tre giorni fa riprese la notizia dal sito cecchinicuore.org ed è stata proprio la nostra redazione ad essere contattata dal Dott. Mariani  per la donazione del terzo defibrillatore.

Tutto era partito – come scrive cecchinicuore.org – dalla donazione di un DAE al quale se ne era aggiunto un secondo. Da qui l’idea di collocarli proprio alle Piagge, luogo amato e molto frequenteto dai pisani in cerca di verde, di traquillità o di un posto sicuro e agevole in cui correre e praticare sport. Ma per rendere davvero sicuro questo bel luogo era necessario trovare un terzo DAE. E adesso possiamo dire, con grande soddisfazione che abbiamo trovato anche il terzo donatore! I tre DAE saranno quindi posizionati, a distanza di circa 700 mt l’uno dall’altro, lungo tutto il percorso delle Piagge che parte dal bar Salvini fino al bar Lilly.

I ringraziamenti di Cecchini Cuore. Doverosi e sentiti i rigraziamenti vanno alla ditta Maklaus del Sig. Giovanni Attucci, per aver donato il primo DAE dell’iniziativa, alla Heartsine e alla Farmondo, nella persona del suo direttore marketing, Sig. Marco Mariani, per aver donato gli altri due, rendendo quella che sembrava una idea un po’ folle e visionario, una realtà.

20130718-002608.jpg

You may also like

By