Terza categoria: il bilancio del 2012 delle squadre pisane

PISA – E’ tempo di bilanci per quanto riguarda i due gironi di Terza categoria per le squadre pisane al termine del 2012.

Nel girone A, la fine dell’anno ha incoronato il Porta Nuova capolista del raggruppamento a quota trenta punti. La squadra del duo Bevilacqua-Della Seta è anche l’attacco più prolifico del girone con ventinove gol, sei dei quali realizzati dal suo capocannoniere Marco Campani, che nell’ultima gara di campionato contro l’Atl. Marginone ha realizzato una tripletta. “Siamo contenti del nostro campionato – dice uno dei due mister Giuseppe Bevilacqua – siamo partiti alla grande poi siamo calati nell’ultima parte, ma nel contesto della stagione abbiamo sbagliato poco. Devo dire un grazie a tutto lo staff e a tutta la squadra che ha interpretato ogni gara al meglio. Obiettivo? Non ce ne sono. Viviamo alla giornata, partita dopo partita”. Se il Porta Nuova ride non possono essere soddisfatte le altre due squadre pisane inserite nel medesimo girone: Pappiana e La Cella.

 

Il Pappiana chiude il 2012 in nona posizione a quota tredici e si aspettava un campionato diverso dopo l’ottima stagione dello scorso anno conclusasi con la vittoria della Coppa Toscana nella finale vinta ai rigori contro il Vecchiano. Un inizio di stagione tribolato e condizionato dagli infortuni e che hanno portato pochi giorni fa anche al cambio tecnico. Mister Tinucci è stato sollevato dall’incarico. Sulla panchina del Pappiana torna dopo due stagioni Mirko Cartei che con gli innesti dei fratelli Giuliacci, Spinesi Giacco e Niccolai avrà il compito di risollevare le sorti della squadra. “E’ stato un campionato sin qui deludente – glissa il presidente Renzo Gasperi – ci aspettavamo una stagione diversa soprattutto del gruppo che non ha dimostrato la compattezza dello scorso anno. La speranza con i nuovi arrivi è quella di migliorare la nostra posizione di classifica nella seconda parte di stagione”.

Nell’ultimo turno di campionato La Cella ha lasciato l’ultimo posto in classifica al S. Lorenzo Calcio dopo la vittoria nel derby proprio con il Pappiana. Lo score della formazione di mister Guerrini è tutt’altro che positivo ma la società sta lavorando per un progetto a lungo termine, come spiega il responsabile della squadra di Terza categoria Michele Di Lupo: “Stiamo cercando di far crescere i talenti nelle nostre squadre della categoria Juniores Provinciali e Allievi B, in maniera che nei prossimi anni possano darci una mano anche nel campionato di Terza categoria”.

Nel girone B uno straripante Atletico Forcoli ha messo in fila tutti. L’alto rendimento della capolista non ha assolutamente oscurato il grande campionato che sta facendo la Bellani. La squadra di mister Guidi a sette punti dalla capolista è l’attacco più forte del girone con ventinove gol (tanti quanti il Porta Nuova nell’altro girone). La squadra di Gagno, va a segno con molti dei suoi giocatori, anche se a guidare la classifica di capocannoniere è Lionetti con otto centri, seguito da Barsotti e Vignali. Mister Guidi ha potuto beneficiare di innesti importanti a stagione iniziata. Da Filettole sono arrivati Hottò e Bottone, mentre da Metato sono stati importanti gli arrivi di Vignali, Rametta, Pardi e Lionetti. “Il nostro obiettivo con cui siamo partiti – dice mister Guidi – lo stiamo perseguendo al meglio: l’ingresso nei play-off. Se poi avremo la fortuna cammin facendo di ottenere qualcosa di più, ben venga”. Devono invece cercare aggiustamenti in corsa le altre due squadre del raggruppamento B.

Il Gello è attualmente al nono posto a quota quattordici. La squadra di mister Luciano Gneri dopo una partenza sprint con le due vittorie in Coppa e la prima in campionato ha dovuto fare a meno di cinque elementi per infortunio. Nelle ultime gare la squadra è cresciuta e l’obiettivo per la seconda parte della stagione con il ritorno degli infortunati e gli innesti di Del Sarto Alessio dal Vecchiano, Cima Alessandro e Pellegrini Michele dal Pappiana è quello di risalire la china e agganciare la zona play-off.

Stesso discorso vale per la Garzella Marinese, che nonostante le dieci reti realizzate dal suo bomber Turini, è all’undicesimo posto in classifica: “Il gruppo ha dei valori importanti – dice Gabriele Leone – e nella seconda parte della stagione spero vengano fuori”.

By