Per il terzo anno consecutivo Vicopisano la capitale degli uomini e delle donne più forti

VICOPISANO – La finale 2018 di Strongman Italia, che si svolgerà sabato 17 novembre al Palazzetto dello Sport Vladislovic’, è la settima dalla nascita della Federazione Italiana Strongest Man, ha il patrocinio del Comune e della Regione Toscana, e per il terzo anno consecutivo la location scelta è Vicopisano. La Federazione che la organizza si avvale anche del supporto della Misericordia di Vicopisano e dell’Atletica Cascina.
“Vicopisano sempre più capitale della forza  – dice l’Assessore allo Sport, Andrea Taccola – visto che quest’anno tornano a sfidarsi nel borgo fortificato da Brunelleschi, per il titolo nazionale, in prove ad alta spettacolarità, anche le donne. Tre manifestazioni appassionanti in una: la mattina, dalle 10.30, si sfideranno le categorie amatoriali Rookie Woman (donna under e over 64 kg, Rookie Welter Class, under 80 kg) e Rookie Extra Class (under 90kg), il pomeriggio, dalle 15.30 si affronteranno la categoria amatoriale maschile Rookie Open Class (oltre i 90kg) e le categorie professionistiche Pro Woman (donne under e over 64kg) e Pro Welter Class (under 80kg) e Pro Extra Class (under 90kg) e la sera, con un vero e proprio show, il cui inizio è previsto per le 21.00. In gara ci sarà la categoria regina, la Pro Open Class, che include tutti gli atleti professionisti oltre i 90kg di peso che sono riusciti a guadagnarsi la qualificazione alla finale dopo le tappe di Carrara, Parma, Livorno e Milano.”

 

 

 

 

L’ingresso per l’intera giornata ha il costo di 5 euro. E’ possibile prenotare i propri posti a sedere, acquistando i ticket online sul sito www.strongmanitalia.com, i biglietti possono essere acquistati anche il giorno della gara al Palazzetto. Fuori dalla struttura ci saranno camioncini di streetfood con specialità locali e vicino al Palazzetto e nel centro storico di Vicopisano saranno aperti ristoranti e trattorie che offrono cibi tipici toscani, per tutti i gusti.
“Gli atleti che godono del favore dei pronostici – spiega il presidente della Federazione Andrea Legnaioli – sono Carlo Ceglia (da Udine) che purtroppo ha avuto da pochissimo un infortunio e non potrà partecipare, il milanese già campione nel 2016, Alessandro Castelli e il livornese Francesco Gioia, anche se è sempre difficile fare previsioni visto che sono tutti molto forti e ben allenati.

Il campione di casa Marco Guidi, di Cascina, quest’anno incontrerà, purtroppo, prove non esattamente congeniali alle sue caratteristiche, resta comunque uno degli atleti da tenere d’occhio perché è l’unico nella storia di Strongman Italia ad aver alzato il trofeo di “Uomo più forte d’Italia” per ben due volte.”
Negli ultimi due anni i pronostici sono puntualmente stati sovvertiti dal campo, per questo motivo anche gli outsider come il faentino Gian Paolo Pedna, il parmense Antonio Sternativo e i due atleti romani (Lestini e Mioduszewski), non possono essere esclusi dalla lista delle possibili sorprese. Nell’albo d’oro della categoria Pro Open Class: 2012 Claudio Randazzo, Savona, 2013 Marco Guidi, 2014 Alex Curletto (Modena, ma residente in Inghilterra), 2015 Marco Guidi, 2016 Alessandro Castelli (Milano) e nel 2017 Raffaele Lotito (Pesaro e Urbino).

Legnaioli dà anche un’altra importante anticipazione: “Quest’anno Ironmanlugnano, la tradizionale prova di forza, con gare mozzafiato che si svolge a luglio a Lugnano – annuncia – sarà la finale del campionato europeo di Strongma. Una prova si svolgerà a Pontedera, una in Ungheria e la finale sarà ospitata da Lugnano, un’altra importante vetrina sportiva e anche turistica per i suoi importanti ritorni, per il nostro territorio“.

By