TG Coin ore 13

Due cittadini cinesi accusati di riciclaggio

Due cittadini cinesi sono stati accusati di riciclaggio di criptovaluta dal governo degli Stati Uniti! La criptovaluta sarebbe stata rubata in un attacco di scambio di criptovalute del 2018. La loro attività è collegata a Lazarus, un gruppo di hacker presumibilmente collegato al governo nordcoreano. L’OFAC accusa Yinyin Tian e Juiadong Li di aver partecipato ad “un’attività dannosa abilitata per il cyber”. La denuncia per decadenza civile elenca 113 conti ed indirizzi di criptovaluta che sono stati utilizzati dagli imputati e dai cospiratori senza nome per il riciclo dei fondi. La denuncia di decadenza mira a recuperare questi fondi, una parte dei quali è già stata sequestrata. Tuttavia, non si capisce ancora perché l’OFAC abbia aggiunto solo 20 indirizzi bitcoin al suo elenco di cittadini appositamente designati.

Maggior protezione per le risorse digitali

“Il mercato delle criptovalute deve migliorare il modo in cui protegge le risorse digitali affinché l’industria continui a crescere!”, queste le parole dell’organizzazione contabile Big Four KPMG. La società ha pubblicato un rapporto lunedì, affermando che almeno 9,8 miliardi di dollari in risorse digitali sono stati rubati dagli hacker dal 2017 a causa di una sicurezza inadeguata o di un codice scritto male. Il rapporto KPMG ha definito la salvaguardia dei token come un qualcosa di assolutamente importante!

Investimento di Alameda Research

Alameda Research, il proprietario della borsa FTX di derivati garantiti da Binance, ha investito oltre 1 milione di dollari nella società di trading crittografico Folkvang, che è uno dei concorrenti di Alameda. Folkvang sarebbe un nuovo fornitore di liquidità e trading quantistico con sede ad Hong Kong. Secondo un comunicato stampa, il posizionamento svilupperà l’offerta esistente di Folkvang ed amplierà la sua presenza a livello globale.Sebbene van Rossum commerciasse algoritmicamente criptovalute dal 2013, lo stesso Folkvang è stato ufficialmente incorporato solo a gennaio. La società è specializzata in derivati di criptovaluta ed è già attiva su BitMEX, le piattaforme di derivati per Binance, OKEx e Huobi, nonché lo scambio FTX.

Nuova minaccia per le criptovalute

ThreatFabric, una società di cybersicurezza con sede ad Amsterdam, ha pubblicato un rapporto su una nuova minaccia per la comunità crittografica, noto come virus “Cereberus” Trojan. Secondo il loro rapporto, Cereberus è in grado di rubare codici di autenticazione a due fattori generati dall’app Google Authenticator. Che vengono utilizzati per proteggere gli account bancari online e di posta elettronica, nonché i conti di criptovaluta su determinati scambi.

Bitcoin valuta nazionale USA?

Mentre 14 stati degli Stati Uniti, tra cui California e Texas, si preparano a votare il Super Martedì, il capitalista di rischio Tim Draper descrive come sarebbe l’America se fosse eletto presidente (almeno per un giorno). Oltre a spezzare la California in sei stati separati e perdonare il fondatore di Silk Road Ross Ulbricht, Draper avrebbe anche reso Bitcoin una valuta nazionale.

By