TG Coin ore 13

Attenti agli scammer!

Negli ultimi mesi, gli scammer hanno impersonato reporter ed editori CoinDesk, promettendo una copertura dei progetti in cambio di una tassa. La maggior parte delle vittime riceve un messaggio Telegram. CoinDesk sta lavorando con il suo consulente legale ed il suo team tecnico per trovare il modo di contrastare questi impostori. La strategia migliore per contattare i giornalisti è: preparare una mail, allegando schermate e link del proprio progetto. Dunque: evitare qualsiasi punto vendita che richieda il pagamento.

Ucraina e criptovalute

Il Ministero e il Comitato per la trasformazione digitale dell’Ucraina hanno presentato una proposta per la regolamentazione del mining di criptovaluta. Pare che il Paese stia abbracciando il valore delle criptovalute e prevedendo di contribuire allo “sviluppo e introduzione sul mercato di tecnologie basate su reti globali decentralizzate aperte”. La notizia giunge da un comunicato reso pubblico venerdì scorso, il quale afferma che i legislatori e la politica di regolamentazione “rimarranno fedeli” alle attività estrattive che formano reti aperte e decentralizzate. Il Comitato ha anche riscontrato che il mining di criptovalute non richiederà il controllo del governo. Il Comitato intende promuovere l’attuazione delle “migliori pratiche” in settori regolamentari come la tassazione e la prevenzione delle frodi. Tuttavia, il gruppo agirà in modo da “facilitare” l’interazione tra i mercati finanziari e dei beni virtuali.

Justin Sun: Tron è uno sh*tcoin

Justin Sun, il fondatore di Tron, sembra aver raggiunto un muro, e ora sta definendo la sua criptovaluta come una “cavolata”. Lo stesso “killer di Ethereum” sta ora cercando di farsi pubblicità denigrando il proprio progetto in una strana inversione delle sue consuete strategie di marketing, chiamando Tron “sh*tcoin”. Sun, dopo tali commenti, pensa di rimanere impunito solo perché il mercato è di nuovo in rialzo?

Germania: attività di custodia dei beni digitali

Funzionari governativi in Germania confermano che diverse banche hanno presentato una richiesta per avviare un’attività di custodia di beni digitali. La legge tedesca sul riciclaggio di denaro consente alle banche e ad altri istituti finanziari locali di fornire e gestire titoli tradizionali, compresi titoli e obbligazioni, insieme ad attività digitali, tra cui Bitcoin (BTC), Ether (ETH) e XRP. BaFin sta affrontando il problema dell’anonimato e lo sfruttamento di questi beni emergenti da parte di criminali, riciclatori di denaro e terroristi internazionali. Il regolatore avverte le imprese che le nuove leggi imporranno alle imprese che desiderano offrire servizi di custodia, di disporre di una licenza operativa. BaFin ha fissato una scadenza per novembre 2020 affinché tali aziende stabiliscano procedure di conformità per l’archiviazione di criptovalute o la conduzione di qualsiasi altro tipo di attività che si occupi di risorse digitali. 

Bitcoin: nuovo crollo?

Anche se la criptovaluta ha visto anche un aumento drastico sopra i $ 10.000 la scorsa estate e ha raggiunto un massimo di circa $ 13.000 alla fine di giugno, questa volta sembra molto diverso. La velocità degli investitori è aumentata nello stesso periodo in cui il prezzo del Bitcoin ha superato i $ 10.000. L’attività a catena è forse il mezzo fondamentale con cui possiamo giudicare i movimenti dei prezzi. Sulla base dell’attività di acquisto e del numero di titolari, sarebbe difficile sostenere che questo è il massimo.

Giochi blockchain

Dopo che CryptoKitties ha dimostrato di avere successo nel 2017, è seguita la comparsa di oggetti digitali da collezione basati sulla tecnologia blockchain. Tendenza in aumento che ha chiarito che la blockchain e i giochi si abbinano perfettamente. Mentre la tecnologia blockchain fornisce un sistema di ricompensa affidabile per i giocatori che raccolgono oggetti digitali da collezione che rendono il gioco utile, il processo di gamification, d’altra parte, crea un ambiente amichevole per l’apprendimento e l’adozione di massa.

By