Tifo pisano eccezionale a Pontedera. Ed ora battiamo la Pro Patria

PISA – Il Pisa conferma il proprio momento positivo andando ad espugnare il “Mannucci” di Pontedera ed anche stavolta il tifo pisano è stato il grande protagonista della gara perché ha sostenuto in maniera continua i giocatori in campo specie nel primo tempo dove la squadra nerazzurra aveva trovato qualche difficoltà ma poi il team di Mister Luca D’Angelo è venuto fuori alla distanza regalando ai propri tifosi un successo strameritato in una trasferta vicina “all’uscio di ‘asa” tanto per dirla in vernacolo pisano.

di Maurizio Ficeli

Ma veniamo ai dettagli dì questa giornata domenicale radiosa per i colori ed il tifo nerazzurro, che non si è fatto assolutamente intimorire dal freddo intenso e dalla pioggia battente. Fin dalle prime ore del pomeriggio le avanguardie del tifo nerazzurro hanno cominciato a riempire i settori a loro riservati come metà della gradinata e una curva laterale, ma molta gente era anche stipata in piedi alla rete. Da notare i classici striscioni dei club ultras non tesserati quali Rangers Kapovolti e Sconvolts contornati da altri club come “Capanne”,”San Romano”, Club Autonomo, Gradinata, Coordinamento, Versilia e quello di “Pontedera Nerazzurra”, che faceva bella mostra di sé nella parte di curva in ferro al lato sud dello stadio “Mannucci “. Gli ultras granata erano nell’altra parte della gradinata verso lato nord ma a fianco di quella nerazzurra con il classico striscione “Pontaderesi” e “Vecchia Guardia ’79”, ma in numero inferiore, comunque tifo corretto e rispettoso da ambo le parti. Da sottolineare la presenza, prima del fischio iniziale, dell’associazione “Sport for Children” con i suoi esponenti Marco Pini ed il responsabile Yuri Bianchi il quale parlando al microfono ha detto che tutte le maglie del Pontedera sarebbero state ritirate e messe all’asta su ebay ed i soldi raccolti saranno messi a disposizione di Christian Picarella ed Elio Caioli. Ed infatti ad inizio gara dal settore pisano viene esposto uno striscione con scritto: “FORZA CHRISTIAN PISA TI È VICINA”. Ed inizia anche la “rumba” del tifo pisano con il muro di sciarpe nerazzurre, lo sventolio di bandiere, i fumogeni ed i cori incessanti specie nei momenti di difficoltà del primo tempo per gli uomini di Mister D’Angelo. Inizia il secondo tempo ed i pisani ricordano un tifoso di un’altra squadra: “CIAO FEDERICO ULTRAS CREMONESE” e poco dopo arriva il gol di testa del bomber Michele Marconi su cross di Roberto Zammarini e la Santabarbara del tifo nerazzurro esplode in tutta la sua intensità ed il volume dei cori aumenta ulteriormente: “VINCI PER NOI,LA NORD È QUI CON TE!!”…” LO GRIDO CON LA VOCE, LO CANTO CON IL CUORE,PERCHE IL PISA È LA MIA VITA NERAZZURRO IL MIO COLORE”. Ma c’è tempo per gioire ancora, quando il grande Davide Di Quinzio segna la rete del 2 a 0 mettendo in cassaforte un’altra vittoria importante dopo quella di Alessandria con la JuventusU23 e con l’Arzachena. Si va verso il termine dell’incontro è dopo 3′ di recupero c’è il fischio finale dove i giocatori si portano sotto il settore dei tifosi pisani per ringraziarli ancora una volta per il sostegno continuo, perchè vedere sotto la pioggia battente ed il freddo pungente tifosi davvero stoici come quelli pisani che cantano e ballano di continuo non è da tante tifoserie. Ed ora sotto con la Pro Patria alla vigilia di Natale per fare gli auguri a tutta la tifoseria e la città con un’altra vittoria. FORZA PISA LOTTA DA ULTRAS.!!

By