Tifosi. Oltre un migliaio all’Arena sperano nella svolta. Dubai alza l’offerta

PISA – Dopo la protesta davanti all’aeroporto e nel piazzale dei pullman della Terravision i gruppi della Nord Maurizio Alberti e molti tifosi neraiizzurri si sono ritrovati ieri sera intorno alle 19.30 allo stadio. Erano oltre un migliaio i tifosi ieri sera all’interno dello stadio pisano.

imageUn altra protesta pacifica contro la proprietà nella loro casa, dove tutte le domeniche si recano per sostenere a gran voce la squadra. Un altra occasione per dire no all’attuale proprietà seduti attorno ad un tavolo e ad una brace. Anche ieri sera non sono mancati i cori contro Petroni, ormai diventati un ritornello.

Al ritrovo-protesta dei tifosi ha partecipato anche il Sindaco Marco Filippeschi che sta seguendo l’evolversi della trattativa tra il fondo di Dubai capeggiato da Pablo Dana e la Britaly Post e l’Assessore allo Sport Salvatore Sanzo. Tra i tifosi c’è ottimismo per la riuscita della trattativa. Pablo Dana sembra avere alzato l’offerta e nella tarda serata di ieri sera Lorenzo Giorgio Petroni sembrs che abbia avvisato il notaio Caccetta per rivelargli che la cifra degli acquirenti soddisfa la famiglia Petroni. I tifosi inoltre ieri sera hanno telefonato a Gattuso che ha ascoltato i cori. Naturalmente tutti si augurano che mister Rino Gattuso sia al più presto sulla panchina del Pisa, anche perché il presidente della Lega di serie B Andrea Abodi ha fatto sapere tramite il Sindaco Marco Filippeschi che entro martedì pomeriggio il Pisa dovrà avere uno staff tecnico. La strada sembrerebbe imboccata verso la cessione delle quote da Britaly Post al Fondo di Dubai. Incrociamo le dita e attendiamo fiduciosi. E che sia la volta buona!

By