I Tifosi spingono il Pisa alla rimonta a Carrara

CARRARA – Il Pisa espugna in rimonta lo stadio dei “Marmi”, battendo una Carrarese che era andata in vantaggio nella parte iniziale della gara,facendo presagire una giornata negativa per i colori nerazzurri, ma poi ci hanno pensato prima Eusepi con una doppietta e poi Masucci a far esplodere di entusiasmo una tifoseria, quella pisana, che non ha mai smesso di incitare i propri beniamini trascinandoli al successo. Veniamo, quindi a parlare di un’altra trasferta da incorniciare per il tifo nerazzurro.

di Maurizio Ficeli

Molti i tifosi pisani che hanno raggiunto la città apuana in questo turno infrasettimanale, su 3.500 spettatori,la metà (circa 1.500) erano di fede nerazzurra, che hanno riempito il settore ospiti ed il rettilineo di tribuna.Stupendo il colpo d’occhio con bandieroni di tutte le dimensioni, fra cui si notava quelli dei Rangers e dei tifosi non tesserati,visto che la trasferta era aperta a tutti. E poi muro di sciarpe neroblu e fumogeni multicolori. Una coreografia ed un tifo superlativo, a cui i carrarini hanno risposto con una bella coreografia cromatica in gialloazzurro nel settore di gradinata, dove c’era la maggioranza degli ultras apuani, con cui ci sono sempre stati buoni rapporti.

Ad un certo punto infatti dalla curva nerazzurra è stato esposto uno striscione in memoria del tifoso carrarino Lauro a cui i carrarini hanno risposto con uno striscione in memoria di Maurizio Alberti “Hasta siempre Mau”, fra gli applausi reciproci. Inizia la gara con le due squadre che espongono lo striscione “Sport forse Children “. L’inizio per i colori nerazzurri non è positivo e malgrado il rigore sbagliato da Coralli, il Pisa va sotto con un gol del Pisano Tommaso Biasci, poi il raddoppio ad opera dell’ex Ciccio Tavano, sembra mettere una pietra tombale sul match, ma il Pisa ha un valore aggiunto, i suoi tifosi, che non smettono mai di cantare “Forza Pisa ole non ha senso per me la mia vita senza te” e “Lo grido con la voce,loro canto con il cuore, il Pisa è la mia vita nerazzurro il mio colore”, un incitamento forte convinto e poderoso che porta i giocatori a ribaltare il risultato prima con una doppietta di Eusepi e poi con Masucci che fanno letteralmente esplodere la Santa Barbara del tifo nerazzurro e rilanciano la compagine di Mister Pazienza al terzo posto in classifica. Nervosismo in campo da parte apuana, per una vittoria sfuggita entusiasmo invece fra i giocatori nerazzurri che vanno a festeggiare sotto la curva dove sono assiepati i molti tifosi pisani,per ringraziarli di un successo che è anche il loro. Ed ora sotto con la Giana Erminio, il miglior tifo sarà presente per spingere i ragazzi ad un altro successo. FORZA PISA LOTTA DA ULTRAS!!!

Loading Facebook Comments ...
By