Tirrenica, cantieri nel 2017. Pieroni: “Una buona notizia, ma le istituzioni vigilino”

PISA – “Una buona notizia per la Val di Cecina ci voleva. Tanto più che arriva mentre i dipendenti della Smith sono in presidio permanente. Per salvare il proprio posto di lavoro, certo, ma anche l’economia di un territorio che rischia di trovarsi in ginocchio. andrea pieroniPer questo sono urgenti anche il completamento della 68 e della 439 fino a Saline di Volterra. Ma la Tirrenica è un’infrastruttura fondamentale per tutta l’area costiera, che agevola gli spostamenti di persone e merci”. La commenta così, il candidato al consiglio regionale per il Pd Andrea Pieroni, la firma del protocollo d’intesa che definisce il nuovo progetto, costi e tempi di realizzazione della Tirrenica. L’infrastruttura della costa, esclusa dai finanziamenti del Cipe, potrebbe vedere il progetto esecutivo entro agosto 2016, per avere i cantieri nel 2017. “I tempi non sono quelli dell’economia reale – spiega Pieroni -, ma almeno un’opera fondamentale per lo sviluppo dell’area costiera, attesa da mezzo secolo, si appresta a diventare realtà. Vorrei che questo fosse uno, ma non l’unico, segno di attenzione verso quella parte di provincia, che ha sempre contribuito molto all’economia del territorio con grande industria e piccolo artigianato, come con il turismo e che ora ha bisogno di un po’ d’aiuto, soprattutto di quello delle istituzioni. Tocca alle istituzioni, alla Regione per prima, fare pressing per accelerare i tempi e vigilare sulla realizzazione di un’opera che colmi il gap infrastrutturale tra area costiera e città metropolitana e che faccia sentire meno isolata una parte del nostro meraviglioso territorio”.

By