Tmm Pontedera, sostegno e tutela dei lavoratori continuino ad essere centrali per la Regione

PISA – “Solidarietà e vicinanza ai lavoratori della Tmm di Pontedera. Ho avuto modo esprimerla nuovamente lunedì, andando personalmente al presidio davanti alla fabbrica e l’ho ribadito oggi, illustrando la mozione di cui sono prima firmataria.

Credo che il lavoro, e la sua difesa, debbano continuare ad essere centrali nelle politiche regionali. Con questo atto vogliamo dare un messaggio chiaro ai lavoratori, ma anche sostenere l’impegno del Presidente Enrico Rossi e della Giunta Regionale affinché continuino a tenere alta l’attenzione su questa crisi cercando, come fatto sin dall’inizio, la soluzione migliore a partire dal sostegno all’ipotesi di costituzione di una cooperativa dei lavoratori”, spiega Alessandra Nardini, Consigliera regionale.

La Tmm di Pontedera è una realtà affermata dell’indotto Piaggio che dall’agosto 2017 vive una grave crisi iniziata con l’avvio da parte della proprietà dell’iter di liquidazione e, di conseguenza, al licenziamento di 85 dipendenti, senza nessun preavviso. I lavoratori, da subito, hanno reagito con una mobilitazione permanente per protestare contro la chiusura dello stabilimento ed in difesa dei posti di lavoro. Pochi giorni fa ventisei lavoratori ed un esponente sindacale che hanno preso parte al presidio sono stati raggiunti da due distinti atti di citazione da parte del tribunale di Pisa depositati a cura dei legali del liquidatore di detta società: il primo, urgente, attiene alla richiesta di smantellamento del presidio, il secondo con richiesta di risarcimento danni per un ammontare di circa di un milione di euro, con la motivazione di avere impedito il libero accesso allo stabilimento e conseguentemente il processo di liquidazione

“Il presidio dei lavoratori, che in quasi un anno è stato sempre pacifico e rispettoso, ha impedito di fatto lo smantellamento della fabbrica mantenendo viva la speranza di raggiungere una soluzione condivisa per riprendere l’attività; ma quello che successo negli ultimi giorni è davvero inaccettabile. Come abbiamo fatto sin dall’inizio, anche oggi non staremo in silenzio e prendiamo una posizione chiara: a fianco dei lavoratori e dei rappresentanti sindacali. L’approvazione della mozione di oggi rafforza ulteriormente questa volontà, ci vede ancora una volta schierati in prima fila nella difesa del lavoro sui nostri territori e e dà ancora maggiore risonanza alle tante voci istituzionali, tra cui anche quella del presidente Rossi, che già si sono mobilitate”. Così i Consiglieri regionali Pd della provincia di Pisa Antonio MazzeoAlessandra Nardini e Andrea Pieroni.

In particolare l’atto, sottoscritto anche dalla capogruppo di Mdp Serena Spinelli, chiede all’aula del Consiglio Regionale di esprimere solidarietà e vicinanza agli operai e rappresentanti sindacali coinvolti ed impegnia la Giunta a proseguire nell’azione di attento monitoraggio della vertenza ex TMM di Pontedera prestando, a seguito dei recenti sviluppi giudiziari della vicenda, particolare attenzione e sostegno nei riguardi della richiamata disponibilità dei lavoratori a costituirsi in impresa cooperativa, anche nella prospettiva di una complessiva tutela dei diritti e delle garanzie dei lavoratori da lungo tempo impegnati a salvaguardare il posto di lavoro.

By