“Toccare il Tempo” alla Chiesa della Spina. Oltre 2500 visite dall’apertura della piccola mostra al coperto del maestro Kan Yasuda

PISA – Boom di presenze alla Chiesa della Spina per “Tenpi”, la nuova opera in bronzo bianco dello scultore Kan Yasuda, esposta dallo scorso sabato in una “mostra nella mostra”, appendice della galleria d’arte pisana “Toccare il Tempo”.

Migliaia i turisti, soprattutto stranieri, che in questi giorni hanno visitato la chiesa della Spina, aperta al pubblico grazie alla collaborazione con l’Associazione culturale Italo Giapponese Mirai. Per accogliere le tante richieste da oggi (11 agosto) l’orario di apertura sarà il seguente: dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 12.30 e dalle 17:00 alle 20:00. Giorno di chiusura settimanale il lunedì.

All’interno della chiesa viene anche proiettata la video intervista a Kan Yasuda, realizzata in alcuni giorni di riprese a Pisa dal regista Martin Hampton, che ha già collaborato con lo scultore in occasione dell’esposizione d’arte alla Christie’s di New York. Prosegue fino al 16 ottobre la galleria en plein air “Toccare il tempo”, organizzata dal Comune di Pisa e dalla Fondazione Arpa e fruibile liberamente nelle principali piazze della città, con la sua appendice all’interno della chiesa della Spina. La mostra, ideata dall’architetto Marco Signorini dello Studio La Noce e realizzata con il coordinamento e il supporto logistico dello Studio di Scultura d’Arte Giorgio Angeli, si è avvalsa per il Comune di Pisa della direzione progettuale e organizzativa di Roberto Pasqualetti e vanta la partnership della Fondazione Italia Giappone e della Camera di Commercio di Pisa, tesa a rafforzare il rapporto di amicizia e scambio tra i due popoli.

By