Torna dal 15 al 17 Novembre il “Pisa Book Festival”

PISA – Si svolgerà dal 15 al 17 novembre l’11a edizione del Pisa Book Festival, la fiera dell’editoria indipendente, nata nel 2003 da un’idea della direttrice Lucia della Porta, e che oggi è la terza manifestazione italiana dedicata al libro, dopo il “Salone” di Torino e “Più libri più liberi” di Roma.

Dalla prima edizione ad oggi, sono passati da 56 a 160 gli editori che aderiscono al festival, segno dell’importanza crescente nella promozione delle piccole realtà fuori dai grandi circuiti editoriali. «Giunti all’undicesima edizione, ormai tutti siamo consapevoli del peso di questa iniziativa – ha commentato, nel corso della conferenza stampa di presentazione, il presidente della Fondazione Pisa Claudio Pugelli – noi non faremo mancare il nostro sostegno».

«Il Pisa Book Festival trova a Pisa un terreno fertile – ha dichiarato l’assessore alla cultura Dario Danti – la pluralità di iniziative e di luoghi dedicati al libro e alla letteratura danno l’idea di una città che vuole essere un modello culturale europeo».

Un’aspirazione a cui risponde bene anche il Pisa Book che, confermando la sua vocazione internazionale, ha scelto come paese ospite di quest’anno la Germania. «”Libri senza frontiere” è il sottotitolo di quest’anno – ha spiegato la direttrice del festival Lucia della Porta – e anche l’immagine del fotografo francese Jean-Marc Godès scelta per i manifesti evoca l’idea di un muro infranto, di una barriera, anche linguistica, che è il momento di abbattere».

Ancora una volta sede del festival sarà il Palazzo dei Congressi, con i suoi 4.000 mq di superfice espositiva che ospiteranno 150 stand e oltre 200 eventi. L’ingresso (dalle 10 alle 20) sarà gratuito per la giornata inaugurale (venerdì 15) e, per la prima volta, a pagamento per gli altri due giorni (sabato 16 e domenica 17): 4 euro il giornaliero, 5 l’abbonamento per due giorni; ingresso gratuito per i bambini fino a 12 anni e per le persone con disabilità.

Il festival sarà preceduto “Fuori salone”, dal 9 al 17 novembre, libri e incontri in vari luoghi della città, da alcune iniziative collaterali nelle librerie pisane, mentre sabato 16 dalle 20 alle 24 Pisa Book night. Apertura straordinaria fino a mezzanotte anche per Palazzo Blu che, per l’occasione, ospiterà dal 15 ottobre al 2 febbraio 2104 la mostra “Io sono io” dell’illustratore tedesco Philip Waechter.

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Pisa

20131024-175819.jpg

By