Torna a Pisa “Banchi di Gusto” organizzato Consorzio Toscana Sapori e CNA

PISASabato 12 e Domenica 13 gennaio torna “Banchi di Gusto”, l’iniziativa che riunisce i produttori locali del Consorzio Toscana Sapori e CNA, nella consueta location delle Logge dei Banchi a Pisa. Il focus sarà la farina e in genere i prodotti lievitati.

Giunta alla sua 9° edizione, Banchi di Gusto è ormai un appuntamento fisso, un’occasione di incontro tra produttori e pubblico locale. Ogni giorno, gli stands saranno aperti dalle 10 alle 20 con orario continuato.
Le 19 aziende presenti esporranno i loro prodotti e offriranno la possibilità di degustarli con una suggestiva rappresentazione del territorio toscano.

Nel corso della manifestazione, si svolgeranno alcuni “show cooking”. Sabato 12 gennaio dalle 16.00 alle 17.30 ci sarà Barbara Simoncini (Locanda Lo Scopiccio, Casciana Terme Lari)seguita, dalle 18.00 alle 19.00 da Luca d’Auria (Pizzeria Fratelli d’Auria, San Giusto e Pizzeria Pomodoro e Mozzarella, Pisa) che presenterà “A lezioni di pizza: tutto sulla pizza fatta in casa”. L’istruttore pizzaiolo insegnerà come fare la classica pizza utilizzando l’olio, il pomodoro e la mozzarella dei produttori ospiti a Banchi di Gusto.
Nella mattina di Domenica 13 gennaio , dalle 10.30 alle 12.30, il maestro panificatore Stefano Bernardeschi (Il Fornaio di Lari – Lari) terrà il “Laboratorio del Pane”, aperto a tutti ma soprattutto ai bambini. Durante l’incontro, rivelerà i segreti per ottenere una schiacciata perfetta. Il laboratorio è gratuito.

Nel pomeriggio, si terranno due show cooking: dalle 16 alle 17.30 con Pietro Vattiata (Ristorante Diavoli, Pisa) e, dalle 18.00 alle 19.00, Daniele Fagiolini (Antico Ristoro Le Colombaie, San Miniato).
Con Banchi di Gusto, CNA e Consorzio Toscana Sapori aspirano alla valorizzazione delle aziende e dei prodotti del nostro territorio e alla promozione della filiera corta, grazie anche all’abilità e alla creatività degli chef nell’utilizzo e nella esaltazione dei prodotti locali.

Le aziende partecipanti saranno: Azienda Tutti Santi – Piombino, vino; Stile di Vino – Cascina, vino; Birrificio Buti – Buti, birra; Morelli Liquorificio – Montanelli, Palaia liquori; L’Avvenire – Terricciola, formaggi; Il Toscanicchio – Casciana Terme, prodotti da forno; Biscottificio La Scala – San Miniato, prodotti da forno; Le Marmellate di Armando – Isola d’Elba, marmellate; Pani & Tulipani – Pisa, formaggi e salumi; Arcenni Tuscany – Capannoli, lumache; Pachineat – Vecchiano e Sicilia, salse e pomodori; Azienda Agricola i Mandrioli – Gabbro, vino e olio; L’oro della Toscana – Bientina, olio, Enomacelleria Lo Scalco – San Miniato, salumi; Az. Agr. Valle di Pinino – Santa Maria a Monte, miele; OlivodOro – Suvereto, olio e confetture; Fior da Fiore – Rosignano Marittimo, miele; La Torre – Pelago, prodotti da forno; Formaggi Sanna – Lajatico, formaggi; Feba Italia – Ceramiche.

By