Torna a Pisa dal 10 al 13 maggio Europa Market

PISA – Torna a Pisa, da giovedì 10 fino a domenica 13 maggio in piazza Vittorio Emanuele, Europa Market, l’appuntamento con produttori e commercianti provenienti da ben 16 paesi europei e del Sud America con 30 banchi in esposizione con un mix di buona cucina internazionale e artigianato tradizionale.

L’iniziativa, organizzata da Anva nazionale con la collaborazione di Confesercenti Toscana Nord, è l’occasione per degustare sapori e profumi internazionali e fare acquisti particolari, insoliti, tipici dei Paesi di provenienza dei commercianti: Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Repubblica Ceca, Olanda, Polonia, Slovenia, Spagna, Ungheria, Argentina, Brasile, Messico, e naturalmente Italia.

“Da oltre dieci anni portiamo l’Europa a Pisa ed in particolare da quattro in piazza Vittorio Emanuele – spiega Simone Romoli, responsabile area pisana di Confesercenti Toscana Nord –. Una iniziativa patrocinata dal Comune di Pisa, e realizzata in collaborazione con l’agenzia UnipolSai Abc e la concessionaria Ford Blubay di Ospedaletto. Come sempre puntiamo su iniziative di qualità per promuovere il nostro centro storico, vero centro commerciale naturale della città; chi visita il mercato fa infatti due passi, beve un caffè, compra un oggetto in un negozio dell’asse commerciale che altrimenti non avrebbe visto». Tornando al Mercato Europeo, la sua peculiarità è sicuramente la presenza di espositori di vari Paesi. Ancora il responsabile Confesercenti: «Questo mercato ci riporta alle epoche passate del commercio, quando i popoli si scambiavano la merce — aggiunge Romoli — tradizione che nella nostra città parte dai tempi della Repubblica marinara fino ai giorni nostri grazie all’aeroporto internazionale. La scelta poi di piazza Vittorio Emanuele qualifica e valorizza al meglio la categoria degli ambulanti con un mercato che deve essere multicolore e multiculturale. Non a caso ogni espositore si presenta con la propria struttura. Questa manifestazione diventa soprattutto un veicolo di attrazione per il commercio fisso». E la novità di quest’anno è la collaborazione con il Comando di Mezzogiorno del Gioco del Ponte. Conclude Simone Romoli: “Il mercato si svolge in occasione della festa della Parte australe. Noi abbiamo messo a disposizione, proprio in piazza Vittorio Emanuele a ridosso dei banchi, uno spazio con le tribune dove si svolgerà una sfida tra le magistrature di Mezzogiorno con un carrellino. Una bella opportunità per pubblicizzare anche il nostro Gioco del Ponte, che proprio quest’anno compie 450 anni”. Tra i tanti prodotti esposti: le mozartkugeln, lo speck, il formaggio tipico e il pane dell’Austria, i pizzi e le tovaglie provenzali tradizionali, i wurstel e la birra, i biscotti della Bretagna, spezie e saponi. E ancora: le specialità polacche, l’artigianato e le pelli di renna della Finlandia, i cibi speziati del Messico, i tessuti francesi, il cachemire made in Italy. Banchi aperti il giovedì dalle 12 alle 23 e venerdì, sabato e domenica dalle 9 alle 23 Fonte: Confesercenti Toscana Nord.

By