Torna PisaNite dopo la pausa estiva: 177 gli etilometri effettuati su 150. Oltre i 4/5 sono positivi

PISA – I contatti sono stati 177 gli etilometri effettuati 150, oltre i quattro quinti dei (125, pari all’ 83%) positivi. E’ ripreso a pieno regime PisaNite,  il servizio di prevenzione e riduzione del danno nei contesti del divertimento notturno pisano, finanziato dal Comune di Pisa, gestito dalla cooperativa sociale Arnera e coordinato dalla Società della Salute della Zona Pisana.

Dopo la pausa agostana, infatti, venerdi e sabato sono tornati al loro posto, sia nel presidio fisso (che sabato, da Piazza Garibaldi si è spostato in Piazza Dante per la presenza del mercatino dell’artigianat che nelle altre vie e piazze della movida pisana.

Il servizio era stato inaugurato l’8 maggio scorso ed era proseguito tutti i venerdì e sabato sera sino alla fine di luglio: complessivamente erano stati 1.065 gli etilometri effettuati, 777 dei quali (73%) positivi. In tutto, invece, sono state 1.832 le persone incontrate nei primi due mesi di servizio, prevalentemente uomini (65%) ma con una componente femminile tutt’altro che irrilevante. Giovani certo dato che il 58% ha meno di 25 anni (di cui il 3% minorenne), ma non sempre se è vero che il 29% ha fra i 26 e i 30 anni e il 13% più 30. I kit distribuiti sono stati 1.256 kit, ciascuno contenente etilometro monouso con scala alcolemica, mascherina, gel disinfettante e una depliant con i contatti telefonici in caso di emergenza e 238, invece, gli interventi cosiddetti di “riduzione del danno”, ossia quelli in cui le persone in stato di alterazione (da alcol o da sostanze) sono state invitate a restare sotto il gazebo in attesa di ritrovare una condizione di sobrietà sufficiente a far rientro a casa in condizione di sicurezza, mentre sono stati sette i casi in cui è stato necessario l’intervento del 118.

E’ ripreso un progetto che nei mesi scorsi si è rivelato di fondamentale importanza  – ha detto la Presidente della SdS Pisana Gianna Gambaccini –:i numeri dei servizi effettuati confermano la necessità di un servizio di questo genere nelle piazze della Pisa by night anche per tutti i giovani dei comuni limitrofi che nei fine settimana frequentano le piazze e le strade del centro cittadino”.

Loading Facebook Comments ...
By