Tour nei quartieri di Serfogli. “Sì alla rotatoria sul viale delle Cascìne”

PISA – La giornata di Andrea Serfogli al Cep lunedì 14 Maggio e nel quartiere di Barbaricina è stata ricca di spunti.

Sia per i cittadini, che hanno colto l’occasione per condividere opinioni e pensieri sul quartiere. Sia per il candidato del centrosinistra, che ha avuto modo di illustrare alcuni punti del programma di mandato che interessano proprio questi due quartieri.

Primo fra tutti, la rotatoria all’incrocio tra il viale delle Cascìne e la via Aurelia. “Un incrocio pericoloso che va messo in sicurezza, e la rotatoria è la soluzione ideale. È stato già approvato il progetto preliminare di inserimento paesaggistico, ed entro la fine dell’anno sarà bandita la gara”.

oznor

“Altro intervento molto importante – prosegue Serfogli – è il collegamento ciclopedonale dal Duomo a San Rossore, che verrà completato: pedoni e biciclette potranno attraversare la via Aurelia in tutta sicurezza. Questo sarà possibile grazie a un investimento di 1,2 milioni di euro (di cui 800 mila dalla Regione)”.

“Altro intervento molto importante per commercianti e residenti dei quartieri è il parcheggio di corte Case Medicee, all’incrocio tra via Andrea Pisano e la via Aurelia: è stata approvata la variante urbanistica che consentirà l’esproprio dell’area, che ricordiamo essere privata. Il progetto sarà poi definito ed entro il 2019 partiranno i lavori”.

Tornando al Cep, Serfogli afferma che “a breve, nelle prossime settimane, partiranno i lavori per l’illuminazione del ponte di accesso al quartiere, come richiesto dal bilancio partecipato del Ctp 2”.

Serfogli ha visitato anche la Cittadella della Solidarietà, progetto della Caritas diocesana: “Un luogo che deve rendere orgogliosi tutti i cittadini del Cep e della città. Un grazie enorme a Caritas e a tutti i volontari che mettono a disposizione una cosa preziosa come il loro tempo a beneficio delle persone che ne hanno bisogno. La solidarietà messa in pratica qui deve diventare un modello di governo, nel senso che nessuno deve essere lasciato indietro”.

Il prossimo appuntamento è giovedì 17 nel quartiere di Porta a Mare. Presto verrà divulgato il programma della giornata.

By