Tpl. Picchi (Pd): “Voto unanime da parte dei consiglieri. Grazie a tutti”

PISA – Nel Consiglio Comunale di martedì 5 novembre si è svolta la discussione in merito alla situazione del trasporto pubblico locale in seguito alla luce degli sviluppi legati alla gara regionale.

Ripercorrendo velocemente i passaggi è noto che esiste una situazione di forte contenzioso fra le due società partecipanti alla gara: Mobit Soc. arl e Autolinee Toscana Spa. Contenzioso arrivato fino al Consiglio di Stato.

In tutta questa fase il servizio è stato svolto con un contratto ponte, che scade a fine di questo anno, a One Scarl società che riunisce tutte le società pubbliche toscane.

E’ su queste informazioni che, su mia iniziativa, si è riunita la seconda commissione di controllo e garanzia di cui mi onoro di essere la Presidente, con l’audizione del Presidente del CTT Nord Andrea Zavanella e l’analisi della situazione societaria.

Un lavoro che ha portato la commissione a chiedere la discussione in consiglio comunale invitando anche la regione per poter aprire un confronto sui temi che a noi stanno a cuore:

1. la tutela del patrimonio pubblico

2. la valorizzazione di un’esperienza positiva

3. la qualità del servizio ai cittadini.

E’ stata una discussione ampia e utile. Abbiamo ottenuto dalla regione tempi più lunghi per gli eventuali passaggi da un gestore all’altro e chiarimenti sul percorso svolto.

Le preoccupazioni sulla qualità del servizio rimangono, per questo motivo il consiglio comunale ha approvato all’unanimità un odg, ispirato alla relazione della seconda commissione di controllo e garanzia, dove chiede alla Regione di sospendere le operazioni di gara fino alla sentenza del consiglio di stato e al Sindaco di attuare verifiche puntuali sullo stato e la qualità del servizio.

E’ stato un bel momento che ha visto le forze politiche unite nella “difesa” delle proprie aziende e dei propri cittadini. Non è un caso che proprio la sottoscritta, che fa parte del PD e quindi della forza di maggioranza della regione, così come hanno fatto i consiglieri regionali a febbraio, abbia promosso questo lavoro.

La politica è questa: non può primeggiare l’interesse di partito di fronte a quello che ognuno di noi ritiene giusto per il propri cittadini.

Rattrista che il Sindaco si sia voluto intestare questa battaglia, sminuisce il valore di quello accaduto ieri in Consiglio. Fanno sorridere le sue parole alla luce del fatto che egli stesso non era a conoscenza di nulla di quanto stava accadendo o comunque, anche ammesso ne fosse consapevole, non ha intrapreso nessuna azione. Non a caso nell’odg si chiede al Sindaco di attivarsi urgentemente per la gestione dell’eventuale fase di liquidazione del CTT Nord. Fatto questo che davvero interessa direttamente il patrimonio del Comune di Pisa.

Quello accaduto ieri è merito e frutto del lavoro della seconda commissione che rivendico con orgoglio a nome di tutti i suoi membri che ringrazio per la serietà e competenza con cui svolgono il proprio lavoro.  Ringrazio inoltre tutto il Consiglio Comunale per aver accolto la nostra relazione e averla fatta propria. Ieri è stato un esercizio di buona politica.

Loading Facebook Comments ...
By