Tramontana. Le iniziative del Gioco del Ponte presentate in Comume

PISA – Presentate giovedì 24 maggio presso la sala stampa del comune di Pisa le iniziative poste in atto dalla Parte di Tramontana del Gioco del Ponte in omaggio alla ricorrenza dei 450 anni della Manifestazione, attraverso un percorso di eventi che conclude il ricco calendario che ha caratterizzato il Comando Boreale durante l’arco dei 12 mesi, in un’ottica tra passato e futuro (passando per il presente) del Gioco e della città.

di Giovanni Manenti

Il primo appuntamento è in programma sabato 26 maggio presso l’Aula Magna dell’Istituto Santa Caterina, con una conferenza tenuta da Roberto Balestri, uno dei massimi esperti della Manifestazione, dal titolo “Conversazione sul Gioco del Ponte“, occasione anche per omaggiare i valletti comunali con un riconoscimento per il loro impegno svolto al servizio della città.

In un’ottica futura del Gioco, si inserisce la seconda iniziativa che avrà luogo il 5 giugno presso il Cinema Odeon e che riflette quanto svolto durante l’anno scolastico attraverso un intenso percorso divulgativo sul Gioco nelle Scuole cittadine, particolarmente incentrato sulla storia e lo sviluppo della battaglia, dalle origini e fino ai giorni nostri, e che ha impegnato insegnanti e studenti delle Scuole Damiano Chiesa, Santa Caterina, Filzi e Galilei.

I ragazzi hanno pertanto partecipato ad un piccolo concorso, promosso dal Comando di Tramontana ed avente per oggetto la realizzazione di targoncini originali e personalizzati e di un logo per i canali social del Comando, i cui vincitori e le relative classi partecipanti saranno pertanto premiati la mattina del 5 giugno, occasione in cui sarà anche presentato un documentario storico-didattico appositamente realizzato per i ragazzi delle Scuole sui 450 anni del Gioco del Ponte.

“Questo percorso – esordisce Baldassarri – di iniziative è la conclusione di altri eventi durati tutto l’anno per far vivere alla cittadinanza il Gioco del Ponte per tutti i 12 mesi. Quest’ anno, essendo la ricorrenza dei 450 anni dal Gioco del Ponte, abbiamo pensato a delle iniziative particolari, a cominciare dalla “Conversazione sul Gioco del Ponte” che si terrà sabato 26 maggio prossimo a cura di Roberto Balestri, per poi, martedì 5 giugno, premiare presso il Cinema Odeon, i lavori svolti durante tutto l’anno dagli alunni delle scuole elementari e medie aventi ad oggetto il Gioco, il tutto per promuovere sempre di più le manifestazioni storiche nell’ambito scolastico”.

“Quando il Generale mi ha chiesto se me la sentivo di dire qualcosa sulla storia del Gioco – dice Roberto Balestri – ho aderito volentieri, attraverso quella che non vuole essere una conferenza, bensì una Conversazione, come recita il titolo dell’evento, affinché tutti i presenti possano essere coinvolti attraverso il ripercorrere le tappe storiche del Gioco, dalle tattiche, le uniformi e tutto il contorno di una manifestazione non a tutti conosciute e confrontarsi anche sul ritrovamento del targone dei Dragoni, risalente più o meno a fine XVIII Secolo, per poi, infine, parlare del recente Museo Storico allestito presso la Torre Guelfa alla Cittadella che sta avendo uno straordinario successo”.

“Ringrazio la parte di Tramontana per le iniziative calendarizzate in prossimità del Gioco 2018 – afferma l’assessore Federico Eligi – che stanno a confermare come oramai il Gioco del Ponte sta assumendo una visibilità a carattere annuale e non solo limitata, come in passato, al solo mese di giugno, il che ci rende orgogliosi per il lavoro svolto nell’ottica di un risveglio delle Manifestazioni storiche, la cui scommessa si può ora a giusta ragione dichiarata vinta e che ci auguriamo che queste tradizioni vengano mantenute se non implementate da parte di chi verrà dopo di noi all’esito delle prossime elezioni amministrative, sperando di riuscire a completare l’idea di istituire una “mostra virtuale” che racchiuda tutto ciò che riguarda il Gioco, da poter essere consultata da chiunque, in qualsiasi momento ed in ogni luogo”.

By