Gioco del Ponte: Tramontana vince su Mezzogiorno (4-3) alla bella

PISATramontana si aggiudica l’edizione del 2014 del Gioco del Ponte alla bella su Mezzogiono. E’ l’ottavo successo nelle ultime nove edizioni.

A sfidarsi per primi sono i Dragoni per Mezzogiorno che hanno risposto alla scelta di Tramontana che manda sul Ponte di Mezzo S. Maria. I biancoverdi partono subito forte. I primi 2′ sono equilibrati, poi i Dragoni prendono il sopravvento e In 3′ 40″ superano i rivali di S. Maria e Mezzogiorno passa in vantaggio. Per i Dragoni una vittoria che arriva dopo tre anni di delusioni.

Nel secondo incontro la parte di Mezzogiorno manda S. Marco e Tramontana risponde con S. Michele. E’ un gran bel match che dopo oltre quattro minuti si conferma equilibrato. S. Michele, la squadra più forte del Gioco, vince dopo 6’36” e pareggia la vittoria dei Dragoni, nonostante la buona resistenza di S. Marco, che si conferma una squadra difficile da superare.

20140628-222652.jpg

Nel terzo match si affrontano S. Antonio per Mezzogiorno che risponde alla chiamata sul Ponte di Tramontana di S. Francesco. Una rivincita rispetto allo scorso anno dove S, Francesco prevalse su S. Antonio dopo un match lungo 13′. E anche quest’anno dopo 10′ il carrello è in perfetta parità. S. Francesco prova un attacco subito rintuzzato da S. Antonio intorno ai 12′. S. Francesco acquisisce un lieve vantaggio, ma S. Antonio risponde agli attacchi dei rivali e prima riporta in parità il carrello e poi acquisisce addirittura un vantaggio considerevole. S. Francesco non riesce a frenare i rivali che dopo 16′ sembrano poter vincere. Anche sulle tribune si fa un gran tifo per un combattimento davvero infinito. S. Francesco recupera, ma capitan Ceccanti invita i suoi a non mollare. Si entra nei 18′ di combattimento. E’ una sfida al cardiopalma. S. Antonio è in leggero vantaggio, S. Francesco resiste con Pucciarelli che invita ad una spinta decisa che avviene e il carrello torna ancora una volta in parità al 19′. Sul volto dei combattenti c’è sofferenza. S. Antonio dopo qualche minuto in equilibrio, si avvicina alla bandierina con una grande spinta riprendendo vantaggio ma S. Francesco risponde. S. Antonio però spinto dal suo capitano Ceccanti vince dopo 22′ 23″ in una sfida che resterà nella storia del Gioco del Ponte. Mezzogiorno torna così in vantaggio dopo uno storico successo.

Dopo la vittoria di S. Antonio Mezzogiorno manda sul Ponte i Delfini, mentre la parte di Tramontana risponde con Calci che riesce a vincere dopo 2′ 15″ in un combattimento che la squadra calcesana ha interpretato meglio.

Nel quinto combattimento della serata Tramontana chiama sul Ponte di Mezzo i Mattaccini, mentre Mezzogiorno risponde con S. Martino. Dopo 3′ 15″ la spinta dei Mattaccini è poderosa. Il vantaggio degli uomini di Dini è considerevole. Capitan Brogi prova a chiamare la contro spinta, ma in 4′ 16″ i Mattaccini buttano giù la bandierina. Tramontana dopo essere stata sotto va in vantaggio. Con questo vantaggio Tramontana si aggiudica la bella.

Nell’ultimo incontro salgono sul Ponte i Satiri per Tramontana e i Leoni per Mezzogiorno. I ragazzi di Nico Palla partono fortissimo portando i Satiri subito vicino alla bandierina e dopo 1’43” i Leoni riportano in parità il Gioco.

Si va dunque alla bella con le nazionali delle due parti che alle 00.30 salgono sul Ponte. Il capitano di Tramontana e’ Roberto Biagi, quello di Mezzogiorno e’ Davide Rossi. Entrambi sul Ponte hanno vinto con le rispettive squadre, S. Michele che aveva pareggiato battendo S. Marco il vantaggio di mezzogiorno con i Dragoni, che avevano sconfitto S. Maria. La parte di Tramontana prova a partire all’attacco, ma dopo 2′ il carrello rimane in parità. La sfida corre sul filo dell’equilibrio. Tramontana acquisisce pian piano vantaggio e quasi 12′ butta giù la bandierina e conquista il successo.

You may also like

By