Trasferta vittoriosa per il CUS Pisa Rugby

UNIONE MONTELUPO EMPOLI – CUS PISA RUGBY 13-41
Formazione del CUS Pisa Rugby: Franceschi (15’ st Ricciotti), Parducci (5’ st Minichino), Sperti, Torre, Chisari, Pratali (15’ st Parisi), Corradini, Montanaro (5’ st Tarantino), D’Amico, Ferri, Marin (25’ st Cruschelli), Bertini, Ponziani, Pacini, Ostuni. A disposizione Liuzzi. Allenatore Natale.

Dopo una pausa di tre settimane si riaccendono le sfide del campionato regionale toscano di serie C ed il CUS Pisa Rugby incrementa la sua striscia di vittorie regolando in trasferta l’Unione Montelupo Empoli col risultato finale di 41 punti a 13.

CRONACA – Durante i primi minuti di gara i gialloblu riescono ad ingranare la marcia buona commettendo una serie di scelte tattiche discutibili. Ne approfittano i padroni di casa che segnano i primi tre punti della partita. La risposta cussina non tarda ad arrivare, infatti al 10’ D’Amico finalizza un’azione insistita della compagine pisana realizzando una meta non trasformata da Ostuni. Passano cinque minuti e l’Unione effettua il controsorpasso realizzando una marcatura pesante, non trasformata, frutto di una grossa disattenzione difensiva degli ospiti. Al 25’ i gialloblu segnano la meta del definitivo sorpasso con Ponziani. Stavolta Ostuni centra i pali su trasformazione, e prima dello scadere della frazione Ferri realizza un calcio di punizione che fissa il parziale sull’8 a 15.
La ripresa si apre con la marcatura di Marin; Ostuni non trasforma ed al 10’ i padroni di casa varcano per la seconda volta la meta pisana, ma anche stavolta il forte vento trasversale che sferza il campo non consente al piazzatore di centrare i pali su trasformazione. La reazione del CUS è perentoria e non ammette repliche: nella restante mezz’ora di gara i gialloblu monopolizzano il gioco segnando 3 mete con Tarantino, Sperti e Pacini, mentre Ostuni arrotonda il punteggio con due trasformazioni.

CONCLUSIONI – Nel complesso il quindici gialloblu ha interpretato una buona gara: soprattutto nel secondo tempo i primi otto uomini hanno dato grande prova di solidità in mischia ordinata, mentre non si può dire lo stesso sulla loro prestazione in rimessa laterale; sempre nella seconda frazione Ferri e compagni sono stati capaci di sviluppare delle azioni offensive molto efficaci, tuttavia alcune disattenzioni a livello difensivo potevano essere evitate. Se le cose migliori si sono viste nella seconda parte del match è facile intuire che il CUS necessitasse di qualche minuto per assestarsi in campo e limare qualche ruggine dal motore. La prossima Domenica i rugbisti del Cherubino affronteranno in casa il Mugello Rugby. Fischio d’inizio alle 14:30.

CLASSIFICA – Amatori Prato 53 punti, Sesto Rugby 43, CUS Pisa Rugby 41, Rugby Lucca 35, Etruschi Livorno 21, Empoli Rugby 19, Amatori Cecina Cadetta 17, Union Tirreno Cadetta e Arieti Arezzo 9, Mugello Rugby 6.

By