Trasporto eccezionale su gomma. La Provincia di Pisa la prima in Italia che approva un Regolamento per semplificare le richieste

PISA – Approvato all’unanimità, nel corso dell’ultimo Consiglio Provinciale di venerdì 29 maggio scorso, il Regolamento che disciplina la circolazione dei veicoli e dei trasporti in condizioni di eccezionalità sul territorio provinciale.

Il Servizio Viabilità del nostro Ente è interessato direttamente dalla questione dei transiti eccezionali, poiché rilascia le autorizzazioni a circolare sulle strade di competenza della viabilità provinciale. Tale transito, tuttavia, necessita di una specifica ed attenta regolamentazione in quanto condiziona fortemente l’usura delle strade e può rappresentare un fattore di criticità per la sicurezza stradale. Di qui la volontà del nostro Ente di redigere un apposito documento che disciplini in maniera attenta e scrupolosa la materia”, spiega il Presidente Massimliano Angori.

La nostra è la prima Provincia d’Italia ad approvare una regolamentazione simile, funzionale per una molteplicità di motivi. Il Regolamento ci consentirà infatti una semplificazione della normativa, attraverso la raccolta in unico documento di tutte le fattispecie che rientrano nei transiti eccezionali; a questa si aggiunge la trasparenza dell’azione amministrativa e gestionale, attraverso la descrizione dei tempi e delle modalità per il rilascio delle autorizzazioni stesse. Inoltre sarà garantita l’introduzione, in alcuni ambiti, di una disciplina di dettaglio rispetto alla normativa nazionale finalizzata a preservare maggiormente il patrimonio stradale; ed infine sarà assicurata ancor di più l’attenzione alla sicurezza stradale, perseguendo gli obiettivi di una razionale gestione della mobilità dei Trasporti Eccezionali e dei Trasporti in Condizione di Eccezionalità”.

La regolamentazione dei transiti eccezionali, infatti, è un settore che ha una grande rilevanza esterna per il suo riflesso nel sistema economico provinciale; le aziende di trasporti hanno l’esigenza di ottenere in tempi celeri e chiari il rilascio delle autorizzazioni, e di particolare complessità, in quanto occorre coordinare le esigenze del mercato, con l’impatto che questa tipologia di traffico veicolare può provocare sull’infrastruttura, sulla manutenzione e sulla sicurezza della rete stradale”, aggiunge Sergio Di Maio, il Consigliere provinciale con Delega alla Viabilità e alle Infrastrutture. “In base al Regolamento approvato lo scorso 29 maggio, a livello concreto, l’ufficio sarà dotato a breve di un sistema operativo denominato TE ON LINE che semplificherà notevolmente la presentazione della domande da parte delle aziende e degli Enti Pubblici, in questo modo tutte le fasi di richiesta, prescrizioni, pareri e autorizzazioni, saranno gestite in un unico applicativo web”.

By