Tre corsi gratuiti a Pisa e Provincia contro l’abbandono scolastico

PISA – “Patto” nel nome della formazione gratuita a Pisa e provincia tra i vari operatori del territorio che si occupano di lotta all’abbandono scolastico tramite l’organizzazione di corsi per ‘drop out’, i ragazzi minorenni rimasti fuori dal circuito dell’istruzione superiore.

Cescot Toscana Nord, Copernico, Formatica e Forium hanno messo assieme un cartellone di sei iniziative, pronte ad allargarsi presto a nove, per dare ai giovani una seconda opportunità di crescita, con due validi punti di forza. Il primo è la possibilità di conseguire un diploma riconosciuto a livello europeo, il secondo è la gratuità dell’offerta in quanto completamente finanziata tramite le risorse del POR FSE 2014/2020, nell’ambito di Giovanisì (www.giovanisi.it), il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani. In ognuno dei corsi vengono messi a disposizione 15 posti.

A Pisa città Cescot Toscana Nord è capofila di due progetti simpaticamente chiamati ‘Arno’ e ‘Barrino’, entrambi rivolti al mercato della ristorazione. Il primo ha come indirizzo la preparazione pasti, il secondo è più incentrato sui servizi di sala e di bar. Le lezioni verranno ospitate, oltre che alla sede Cescot di largo Viviani, anche all’Ipsar ‘Matteotti’ di via Garibaldi.

A questi si aggiunge la proposta con capofila Copernico legata al settore della meccatronica dal titolo ‘Tecna’, dove si apprenderà il mestiere di operatore alla riparazione dei veicoli a motore.

Al momento sono disponibili altre due iniziative a Pontedera a cura di Copernico, ‘Musa’ per diventare acconciatori e ‘Flora’ per il settore dell’agricoltura, e una a Santa Croce sull’Arno denominata ‘Stile’, sempre legata al settore dell’hair style, con capofila Forium.

Tutte le proposte hanno un durata biennale per un totale di 2100 ore tra lezioni frontali, lavoratori e alternanza scuola lavoro. Per gli stage sono previste ben 800 ore in aziende convenzionate sul territorio dove poter praticare subito la propria disciplina professionale. I corsi partono tra settembre e ottobre prossimi e, qualora le domande fossero oltre i 15 posti previsti, sono state fissate delle selezioni.

Differenti le scadenze per le iscrizioni: la più ravvicinata è quella del 12 luglio, termine ultimo per i corsi ‘Tecna’ e ‘Arno’. C’è più tempo invece per ‘Stile’ (25 luglio), ‘Barrino’ (1 agosto), ‘Musa’ e Flora’ (8 agosto). Per fare domanda ci si può rivolgere indistintamente alle sedi delle quattro agenzie formative interessate o telefonando a Copernico (050/876326), Formatica (050/580187), Cescot Toscana Nord (050/888080) e Forium (0571/360069).

By