Triangolare “Sauro Iacopini”: vince la Pro Vercelli, Pisa secondo. La cronaca delle gare

PISA – La Pro Vercelli si aggiudica il Trofeo “Sauro Iacopini”. I piemontesi vengono sconfitti dal Viareggio ai rigori, ma hanno la meglio sui nerazzurri che nella terza sfida battono con un gol di Arma il Viareggio.

La squadra di Pagliari si classifica dunque al secondo posto con tre punti, preceduta dalla Pro Vercelli che sgg aggiudica il torneo con quattro punti.  il Viareggio ultimo con Punto punti conquistati nella vittoria ai rigori con i piemontesi.

Si è giocato al meglio di tre tempi di 40′ ciascuno. Il regolamento prevedeva i tre punti alla squadra vincitrice al termine dei 40′, due punti per la vittoria ai rigori ed un punto alla squadra sconfitta dopo i tiri dagli undici metri. Miglior giocatore della serata eletto dai giornalisti dellaa tribuna stampa è stato il giocatore nerazzurro Bruno Martella che ha ricevuto il Premio Punto Radio dal presidente dell’emittente cascinese Giacomo Morabito. Alla fine del torneo sono stati premiati i tre capitani Pizza per il Viareggio, Favasuli per il Pisa e Ranellucci per la Pro Vercelli

MEMORIAL SAURO IACOPINI

PRO VERCELLI – VIAREGGIO 6-7 (0-0)

PRO VERCELLI (4-4-2): Russo; Marconi, Ranellucci, Cosenza, Cancellotti; Herpen, Rosso, Scavone, Ruggiero; Marchi, Gomez. A disp. Miranda, Huston, Fochesato, Disabato, Secondo, Scaglia, Romano, Armato, Bani. All. Cristiano Scazzola.

VIAREGGIO (4-4-2): Furlan; Conson, Lamorte, Falasco, Ferrari; Benedetti, Gemignani, Pizza, Gerevini; De Vena, Rosafio. A disp. Gazzoli, Anzillotti, Marongiu, Mioni, Anedda, Galassi, Pirone, Giannelli, Fabiani, maggi, Ercole, Fontanelli. All. Roberto Miggiano.

NOTE: serata calda, terreno in buone condizioni. Angoli 3-2 per la Pro Vercelli.

SEQUENZA RIGORI: Rosafio (gol), Herpen (parato), Gemignani (parato), Gomez (gol), De Vena (palo), Scavone (gol), Ferrari (gol), Ruggiero (gol), Benedetti (gol), Marchi (parato), Falaschi (gol), Cosenza (gol), Gerevini (gol), Cancellotti (gol), Pizza (gol), Rosso (gol), Lamorte (gol), Marconi (parato)

CRONACA – Il Viareggio si aggiudica la prima sfida del triangolare per 7-6 dopo i cali di rigore. Quaranta minuti a ritmi blandi tra piemontesi e bianconeri, con la squadra di mister Miggiano che comunque ha tenuto bene botta alla Pro, che dal canto suo però ha avuto le migliori occasioni con Ruggiero anticipato all’ultimo momento da Lamorte al 29′. Buona la risposta dei bianconeri al 30′ con un bel destro di Pizza deviato in angolo dalla schiena di un avversario. Al 33′ la più ghiotta occasione del mini match capita sui piedi di Marchi servito da un delizioso assist di Herpen che spara però addosso a Furlan che si oppone molto bene con il corpo in uscita. Fatale per la Pro dagli undici metri l’errore di Marconi che da i primi due punti del torneo al Viareggio.

PISA – PRO VERCELLI 0-1

PISA (4-4-2): Provedel; Pellegrini, Rozzio, Kosnic, Goldaniga; Cia, Mingazzini, Favasuli, Martella; Forte, Napoli. A disp. Adornato, Speranza, Lucarelli, Sampietro, Giovinco, Bollino, Arma, Caputo, Mattioli, Pugliesi, Brillanti, Lenzini, Ciacci, All. Dino Pagliari.

PRO VERCELLI (4-2-3-1): Russo; Cancellotti (25′ st Huston), Bani, Ranellucci (30′ st Fochesato), Scaglia; Rosso (22′ st Herpen), Scavone; Marconi, Di Sabato, Ruggiero (36′ st Secondo); Marchi (34′ st Armato). All. Scazzola

RETI: 33′ Marchi

NOTE: Angoli 3-1 per il Pisa

CRONACA – E’ un buon Pisa quello che si vede nelle prime battute del secondo match del triangolare Iacopini, al cospetto di una Pro Vercelli, che schiera ben sei undicesimi della squadra che in precedenza aveva affrontato il Viareggio. Al 7′ la prima vera occasione del Pisa capita sui piedi di Forte che su un uscita avventata di Russo tenta il pallonetto non centrando però la porta piemontese. Due minuti più tardi ci prova Martella al volo su punizione di Cia, ma il suo sinistro termine abbondantemente a lato. Al 13′ sono ancora i nerazzurri ad essere pericolosi con Napoli che gira di sinistro a rete un cross di Martella, ma Russo è attento e blocca a terra. Comunque è un buon Pisa. Al 17′ si affaccia in avanti la Pro Vercelli con una conclusione di Marchi, con la sfera che termina altissima sopra la traversa della porta di Provedel. Ma al 21′ il Pisa si avvicina davvero al vantaggio. Napoli conquista una punizione dal limite. Cia pennella in mezzo all’area un cross, su cui si avventa Rozzio che di testa coglie il palo a Russo battuto. Al 26′ bel duetto sulla fascia destra Cia – Pellegrini, con quest’ultimo che effettua un traversone basso che Russo blocca a terra anticipando di un soffio l’intervento di Napoli appostato sul primo palo. Il Pisa dimostra di essere assoluto padrone del campo. Al 29′ Favasuli impegna con un bolide sinistro da calcio di punizione Russo che si distende e devia in angolo una conclusione angolatissima destinata all’angolino basso. Al 33′ però a sorpresa passa la Pro Vercelli. Cross al volo da destra di Marconi, dell’area c’è tutto solo Marchi che di piatto batte Provedel che intercetta il tiro ma non trattiene e la palla si insacca portando in vantaggio i piemontesi. Al 37′ il Pisa prova a reagire con Favasuli che con un destro di controbalzo impegna a terra Russo. Il Pisa esce sconfitto immeritatamente dalla seconda mini-sfida.

PISA – VIAREGGIO 1-0

PISA (4-4-2): Adornato; Pellegrini (25′ st Speranza), Rozzio, Kosnic, Goldaniga; Cia (35′ Sampietro), Favasuli, Mingazzini, Martella (21′ Bollino); Giovinco, Arma. All. Dino Pagliari

VIAREGGIO (3-4-3): Gazzoli; Conson, Lamorte, Falasco; Mareongiu, Gerevini (Anzillotti), Pizza, Gemignani (17′ st Galassi); Benedetti, Pirone, Rosafio (24′ st Anedda).  All. Roberto Miggiano.

RETI: 20′ Arma (rig.)

NOTE: Ammoniti Falasco. Angoli 2-0 per il Pisa

CRONACA – Il derby tra Pisa e Viareggio si apre con una grande occasione capitata sulla testa di Arma (7′)  da un corner ben calciato da Cia dalla destra. Gazzoli è battuto, ma un difensore bianconero respinge in prossimità della linea di porta. Il Viareggio risponde subito con una conclusione di Marongiu che termina però lemme lemme a lato del palo di destra di Adornato. Al 13′ Pisa sfortunatissimo. Discesa di Pellegrini dalla destra colpo di testa di Giovinco che colpisce il palo, la palla arriva a Martella che a botta sicura con il sinistro colpisce il montante dalla parte opposta. Gli attacchi del Pisa non si placano. Al 14′ Martella imbecca Arma che entra in area dalla sinistra e con un diagonale di sinistro fa la barba al palo. Il Pisa passa al 20′. Martella supera in uscita Gazzoli, sulla strada del numero undici nerazzurro, c’è Galassi che tocca con il braccio. E’ rigore sacrosanto che Arma trasforma spiazzando Gazzoli. Nerazzurri in vantaggio. Al 24′ i nerazzurri hanno anche l’occasione di raddoppiare con Giovinco che si presenta a tu per tu con Gazzoli, ma centra la traversa. Al 31′ si vede il Viareggio in avanti, con un colpo di testa di Pizza, che termina di un soffio a lato. Il Viareggio però ha la grande occasione del pareggio al 33′. Cross da destra di Anedda per Anzillotti che tutto solo si sistema la palla sul destro e spara a rete, ma Adornato si supera respingendo il tiro da pochi passi. Al 35′ è sui piedi di Arma la palla del raddoppio. Il primo tiro del marocchino viene respinto con i piedi da Gazzoli, il secondo viene salvato in spaccata volante sulla linea di porta da Lamorte. Il Viareggio però non si arrende. Palla in profondità di Anedda (39′) che sembra innocua, Rozzio è in anticipo ma si fa anticipare da Pirone che con la punta del piede cerca di scavalcare Adornato che con un colpo di reni riesce a sventare e bloccare in due tempi. Finisce 1-0 per il Pisa.

20130824-213737.jpg

You may also like

By