Tulli, Favasuli e Barberis affondano (3-1) il Latina

PISA – Ottima la prima per il Pisa che batte il Latina (3-1) e conquista i primi tre punti nel girone B del campionato di Prima Divisione con le reti di Tulli, Favasuli e Barberis, ma soprattutto con una prova convincete per aver giocato in inferiorità numerica due terzi di gara.

Prima del match ha suonato all’Arena il nuovo inno della Lega Pro musicato da Mogol. A seguire l’inno del Pisa che ha riscaldato i tifosi (circa 3.000) sulle tribune dell’Arena. Pisa nella classica casacca nerazzurra, il Latina si schiera con la maglia bianca da trasferta. Una cinquantina di tifosi del Latina sistemati in Curva Sud.

Il primo tempo. Pronti via e al 2′ si fa male Suagher in un azione difensiva. Al 3′ dunque fuori l’ex Tritium e dentro Paolo Rozzio. Il Latina nei primi minuti è molto falloso e fa sentire diverse volte i tacchetti ai giocatori pisani. I primi ammoniti del match sono Sabato per il Pisa e Cejas per il Latina. La gara è tutt’altro che spettacolare. I nerazzurri non trovano le misure giuste nei passaggi e commettono parecchi errori in fase di appoggio. Al 15′ la prima vera azione da gol è del Pisa. Angolo dalla sinistra di Sabato, velo di Perez, respinta della difesa e dal limite al volo ci prova Tulli, ma la sfera termina alta sopra la traversa. Al 19′ ci prova ancora Tulli, questa volta con un rasoterra deviato in angolo da Bindi. Il Pisa comunque si fa più pericoloso. Al 23′ in Curva Nord viene esposto uno striscione in merito al riordino delle Province “Repubblica Pisana, soli e contro tutti”. Al 27′ si fa in salita la strada del Pisa che rimane in dieci per l’espulsione di Mingazzini reo di aver commesso fallo su Gerbo all’altezza del centrocampo. Nel capannello delle proteste ne fa le spese anche capitan Ciccio Favasuli. Decisione che ci può stare, certo è che Abisso è parso in più di una circostanza esibizionista e ha fatto arrabbiare il pubblico pisano. La partita si surriscalda ad ogni intervento. Abisso richiama anche mister Pane (36′) adirato dalle decisioni del direttore di gara. Al 40′ però il Pisa passa. lancio dalle retrovie di Colombini che sembra innocuo, Perez anticipa al limite dell’area due difensori ospiti e serve palla a Tulli che con il destro al volo mette la sfera sotto la traversa facendo esplodere l’Arena: 1-0. Nel finale di primo tempo ci prova il Latina con un sinistro dal vertice sinistro dell’area di rigore da parte di Montalto respinto da Sepe. Si va al riposo dopo tre minuti di recupero con i nerazzurri in vantaggio e tra i fischi del pubblico per la direzione del Sig. Abisso.

Il secondo tempo. Subito una sostituzione per il Latina. Dentro Barraco al posto dell’evanescente Montalto. Gli ospiti però sono subito pericolosi (2′) e Sepe si deve superare con un intervento di istinto su Jefferson che anticipa Sabato su cross proveniente da destra effettiato da Angelilli. Pochi istanti dopo finisce sulla lista dei cattivi anche Benedetti. Ma il Pisa è più squadra e al 7′ con Favasuli sfiora il raddoppio su calcio di punizione. Bindi devia in angolo. Sul susseguente corner di Sabato, Perez spizza di testa per Rozzio che viene trattenuto in piena area. E’ rigore, che al 10′ capitan Ciccio Favasuli trasforma spiazzando sotto la Curva Nord Bindi: 2-0. Il Latina corre ai ripari e al 13′ mister Pecchia inserisce l’ex attaccante del Foggia Agodirin per Angelilli per aumentare il tasso offensivo. I nerazzurri però si difendono molto bene. La partita però si mantiene spezzettata. L’arbitro è costretto ad intervenire per i molti falli sia da una parte che dall’altra. Al 22′ Perez infiamma l’Arena con una percussione sulla destra, serve Tulli che di piatto al volo costringe Bindi alla respinta a terra. Il Latina si fa vivo al 26′. Angolo di Barraco, Jefferson “spizza” sul secondo palo laddove Cejas si divora da due passi il gol del 2-1. Al 36′ si fa viva ancora la squadra ospite con una punizione di De Giosa, bloccata a terra da Sepe. Al 37′ entra in campo Fondi, gli fa posto l’autore dell’1-0 Giacomo Tulli applauditissimo dal pubblico pisano. Ma al 41′ il Pisa trova il 3-0. Perez, che è entrato in tutte le azioni dei gol, serve Benedetti sulla sinistra, cross in mezzo per la testa di Barberis che anticipa il difensore del Latina e siglia il tris. Il Latina trova il 3-1 con Barraco (45′) con una conclusione da Fuori sorprendendo Sepe fuori dai pali. Finisce 3-1 per il Pisa che conquista i primi tre punti stagionali davanti al proprio pubblico

You may also like

By