Turismo. Pisa conferma un andamento da record

PISA – Sono stati presentati oggi a Firenze dalla Regione i dati del turismo toscano 2015 elaborati da Irpet. Ecco come è andata nel Comune di Pisa: 1.756.928 presenze turistiche (che corrispondono ai pernottamenti) nell’arco del 2015, sostanzialmente confermato il dato del 2014 (1.761.305 presenze), con solo una lieve flessione di 0,2% (4.000 unità) rispetto a quello che fu un anno record con +8% presenze.

Ancora in crescita gli stranieri (+1,9% pari a 34mila turisti in più), in calo gli italiani che ancora risentono della crisi (-2,1%). In controtendenza rispetto al resto della provincia che ha fatto segnare -5,1% di presenze (-10% gli italiani) con un totale di 3 milioni e 100mila visitatori. Valutando il dato turistico nel lungo periodo emerge la crescita di Pisa come città turistica: +30% dal 2000 ad oggi (dati Irpet), +49% negli ultimi 20 anni (dati elaborati dal Centro Studi Turistici di Firenze).

“I dati delle presenze 2015 presso le strutture ricettive del Comune di Pisa confermano il risultato importante già ottenuto nello scorso anno. Non era, infatti, assolutamente scontato confermare il trend del 2014, dopo l’incremento di oltre 8 punti percentuali per presenze e del 5% per arrivi rispetto il 2013 – spiega il vicesindaco Paolo Ghezzi con delega al turismo che analizza i dati diffusi dalla Regione Toscana – Solo 2 anni fa le presenze totali superavano di poco 1.600.000 unità mentre sia per il 2014 che per il 2015 si sono attestate oltre 1.750.000 unità. E’ in quest’ottica positiva che dobbiamo leggere il leggerissimo calo dello 0,2% che conferma un risultato di tutto rilievo per la nostra città. Nei prossimi giorni avremo modo di analizzare al meglio i dati disaggregati con occhio particolare alle performance delle strutture alberghiere e quelle non convenzionali oltre che aprire un attento ragionamento sul calo segnalato nella Provincia di Pisa a partire dall’attendibilità dei dati statistici”.

La foto è di Roberto Cappello

By