Tuttocuoio – Messina 1-1: i neroverdi conquistano il loro primo punto nei professionisti

SANTA CROCE SULL’ARNO – Al termine di novanta minuti ben giocati e dopo lo svantaggio iniziale ad opera di Chiaria, il Tuttocuoio alla prima gara casalinga tra i professionisti, porta a casa un pareggio positivo.

I neroverdi di Alvini per lunghi tratti fanno la partita, ma subiscono l’1 a 0 a seguito di un infortunio della difesa. Come a Cosenza, il Messina non merita di più e col passare dei minuti, sospinto da un Libero Masini esaurito (500 i paganti nel settore di casa, 96 in quello ospiti), Il Tuttocuoio riprende in mano le redini del match, pareggiando al 12’ della ripresa con Carroccio e chiudendo la partita in attacco.

Mister alvini si affida ad una difesa a quattro: Arvia e Cacelli stantuffano sugli esterni, Colombini e Falivena presidiano il centro. Balde, rientrato dopo la squalifica, lavora a protezione; Giannattasio e Salzano supportano la mediana e Di Giuseppe, raccordo con l’attacco composto da Cherillo e Ferretti. Il Messina risponde con il 4-4-2.

Basta poco per capire che potrebbe arrivare il primo punto. Il Tuttocuoio nei primi 25 minuti attacca sfruttando le fasce, soprattutto la velocità di Cacelli a sinistra e di Arvia a destra. Già al quinto i neroverdi hanno accumulato tre corner, al 20 Ferretti imbeccato a centro area, controlla con il petto e gira di poco alto sopra la traversa. Tutto sembra andare per il verso giusto ed invece, alla prima disattenzione, il Messina passa in vantaggio con Chiaria (25’). Da qui in avanti la partita si fa più difficile e i ragazzi di Alvini sembrano accusare il colpo. Prima della fine però ancora Ferretti (36’) impensierisce Lagomarsini ed in chiusura (41’), gli isolani per poco non raddoppiano con Silvestri.

Nella ripresa schieramenti confermati e Messina che al 2’ lancia Corona al posto di Chiaria. Gli ospiti appaiono più in palla, al 9’ Carroccio subentra a Cacelli e appena tre minuti dopo l’ex Pisa mette in porta il pareggio. Azione che nasce a sinistra e si sposta a destra, Ferretti a centro area sporca il bel cross di Arvia e Carroccio d’infilata pareggia i conti con una botta al volo che non lascia scampo a Lagomarsini. Mister Catalano corre ai ripari finendo i cambi a disposizione, ma l’iniziativa resta costantemente neroverde. Al 26’ Balde salta più in alto di tutti sulla splendida punizione tagliata di Salzano, il colpo di testa finisce di poco a lato; al 33’ Cherillo ci prova da fuori, ma la conclusione è facile presa del portiere siciliano. Gli utlimi assalti del Tuttocuoio non riescono a sfondare il fortino messinese e al triplice fischio, oltre alla festa per il primo punto conquistato tra i professionisti, resta qualche rammarico per non avere ottenuto un risultato più largo.

IL TABELLINO

TUTTOCUOIOMESSINA: 1-1

TUTTOCUOIO (4-3-1-2): Bacci, Arvia, Cacelli (9’ st Carroccio), Balde, Colombini, Falivena, Giannattasio (35’ st Pane), Salzano, Ferretti, Cherillo, Di Giuseppe; a dis. Morandi, Cardarelli, Colombini, Barra, Mariani. All. Alvini.

MESSINA (4-4-2): Lagomarsini, Caiazzo, Bolzan, Bucolo, Silvestri, Ignoffo, Parachì (15’ st Costa Ferreira), Simonetti, Chiaria (2’ st Corona), Guadalupi, Guerriera (15’ st Gherardi); a dis. Iuliano, Quintoni, Costa Ferreira, Gherardi, Buongiorno, Lasagna. All. Catalano.

ARBITRO: Albertini di Ascoli Piceno; 1° assistente: Nissanka Calcopietro di Ostia Lido; 2° assistente: Culcinelli di Ostia Lido.

RETI: pt 25’ Chiaria; st 12’ Carroccio.

NOTE. Ammoniti: Salzano, Guadalupi; angoli: (3-1) 3-3; recupero: 0’ e 3’; spettatori: 500 circa.

20130908-211643.jpg

By