Ucciso da un furgone al casello Pisa Nord

PISA– Stava salutando l’amica che aveva accompagnato a Milano per una visita medica, ma è stato travolto e ucciso da un furgone nei pressi del casello di Pisa Nord dell’autostrada A12.

Luigi Garofalo, 46 anni, di Altopascio è morto poco dopo il suo trasferimento in elicottero all’ospedale di Pisa. Aveva accompagnato l’amica, trentasettenne, a Milano dove si era sottoposta a una visita di controllo per problemi oncologici. L’incidente è avvenuto nel pomeriggio. Garofalo aveva parcheggiato la sua auto sulla corsia di emergenza ed era sceso per salutare l’amica che viaggiava su un’altra vettura, anch’essa ferma sulla stessa corsia, quando è sopraggiunto un furgone che ha travolto le due vetture. Nell’impatto, molto violento, anche la donna e un altro uomo sono rimasti gravemente feriti. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco per liberare i corpi delle persone coinvolte dalle auto. Il conducente del furgone, che ha riportato solo lievi ferite, è stato sottoposto anche agli esami per appurare la presenza di alcol nel sangue o l’assunzione di sostanze stupefacenti. In entrambi i casi l’esito dei test è risultato negativo

You may also like

By