Ultimo appuntamento al Camposanto di Pisa con Musica sotto la Torre

PISAMusica sotto la Torre giunge al termine con il quarto e ultimo concerto, in programma giovedì 4 luglio alle ore 21,15 nel Camposanto di Pisa.

Protagonisti della serata il violino di Piercarlo Sacco e il pianoforte di Luca Schieppati. Un duo di solisti per un percorso vario e affascinante tra epoche e stili diversi, che dal lirismo della Sonata Op.78 di Brahms, attraverso le suggestioni romanzesche di Carlo Galante e le struggenti nostalgie della Méditation di Pyotr Ilyich Tchaikovsky, ci condurrà alle sonorità ora energiche, ora introspettive, di Astor Piazzolla, con alcune delle sue composizioni più belle e più rare.

Al violino Piercarlo Sacco, musicista di calibro internazionale. Allievo di Ivan Krivenski col quale si diploma giovanissimo presso il Conservatorio di Milano, Sacco è considerato uno dei massimi talenti fra i violinisti della sua generazione. Nel 1992 gli è stato riconosciuto il Prix Special du Jury al concorso Y. Menuhin Ville de Paris, anno in cui fra i giurati, oltre allo stesso Menuhin, erano presenti Kremer, Spivakov e Zakhar Bron. A tutt’oggi è l’unico violinista italiano premiato in questa prestigiosa competizione e svolge da oltre vent’anni attività di concertista che lo ha portato in tutta Europa, America ed Estremo Oriente.

Luca Schieppati, nato a Milano nel 1964, è concertista, didatta, organizzatore di eventi musicali, musicista onnivoro e polimorfo. Inizia lo studio del pianoforte a 5 anni con la professoressa Edda Ponti, e si diploma con lode e menzione d’onore nel Conservatorio della sua città sotto la guida di Paolo Bordoni, perfezionandosi successivamente per un biennio a Roma con Aldo Ciccolini. Negli anni della formazione ha partecipato a vari concorsi nazionali e internazionali, di cui è stato vincitore o premiato. Ha un vasto repertorio solistico e da camera, con particolare attenzione per autori e brani di rara esecuzione.

I biglietti per il concerto sono gratuiti (massimo 2 a persona) e possono essere ritirati solo presso il Museo delle Sinopie il giorno del concerto dalle 8:00 alle 20:50, fino a esaurimento dei posti disponibili. Non è possibile effettuare prenotazioni telefoniche né per e-mail. Non c’è un settore riservato alle persone con disabilità e i biglietti sono gratuiti per tutti. Solo le persone a mobilità ridotta e in carrozzina che desiderano partecipare al concerto sono pregate di inviare un email a animamundi@opapisa.it affinché sia possibile garantire loro uno spazio adeguato, nell’osservanza delle norme di sicurezza.

By