Un cane in non buone condizioni. La segnalazione di un lettore

 

PISA – Riceviamo e pubblichiamo volentieri una segnalazione pervenuta alla nostra redazione da parte di una nostra lettrice sulla situazione delicata di un cane.

“Vi scrivo per segnalarvi una situazione delicata della quale mi sono già occupata. Studio giurisprudenza a Pisa – ci dice Sara – e ogni giorno vedo un senzatetto girovagare col suo cane nelle zone di piazza Guerrazzi, via Benedetto Croce e corso Italia. Una settimana fa attraversando piazza Guerrazzi lo vidi in ginocchio in un giardinetto mentre era intento a versare del disinfettante sul cane sdraiato a terra, passando vidi chiaramente una ferita sul dorso del cane molto simile a una ciste, un enorme ammasso di carne viva letteralmente esplosa. Ho visto la povera bestia giovedi pomeriggio trascinarsi lungo via Benedetto Croce completamente sfinita, sofferente, allo stremo delle forze, con indosso delle t-shirt come unica “fasciatura” per la sua ferita, e al suo passaggio un fetore di carne marcia che non mi ha lasciato presagire niente di buono.

Ho contattato i vigili urbani e le guardie ecozoofile (molto sensibili e disponibili) con i quali ho avuto una lunga conversazione, mi hanno assicurato che avrebbero mandato una pattuglia per cercare questo soggetto e prendere in carico la situazione, dopodiché ho parlato con un commerciante della zona che riferisce che i cani in principio erano due, e a quanto pare uno è già morto.

Per quale motivo vi scrivo? Giorni fa ho letto l’articolo sulla stampa locale riguardante la vicenda del papero Osvaldo, e ho pensato che se c’è stata tanta condivisa sensibilità per la sua sorte magari segnalare questa situazione può aiutare anche quest’altra povera creatura che sta conducendo una vita che rasenta la tortura. Ho fotografato l’animale mentre il padrone era entrato in un bar, si vede molto bene una enorme escrescenza sotto la maglia.
Spero che il mio appello non passi inosservato”.

By