Un fine Maggio super per concludere le celebrazioni dei 650 anni della Certosa di Calci

CALCI – Ci avviciniamo alla conclusione dei festeggiamenti per i 650 anni della Certosa di Calci. Il periodo scelto è stato quello dall’atto costitutivo, datato 30 Maggio 1366, alla posa della prima pietra, esattamente un anno dopo, il 30 Maggio 1367.

Per questo si sono festeggiati i 650 anni per un anno…ed anche un po’ di più -in realtà-. Infatti gli eventi si sono susseguiti a decine, ininterrottamente, da Marzo 2016 e proseguiranno fino a fine Giugno 2017.

Nel periodo di riferimento, grazie anche alla crescita di visitatori “ordinari”, si può stimare il superamento dei 100.000 visitatori ai musei e partecipanti agli eventi dei festeggiamenti. Un risultato impensabile fino a pochissimi anni fa, quando si denunciava la carenza di attenzione e finanziamenti da parte dello Stato e quando ci mobilitammo tutti insieme – comitato FAI, istituzioni, cittadini ed associazioni – per “salvare la Certosa”.

Dando un veloce sguardo al sito dedicato ed alla pagina facebook, si tocca con mano la mole degli eventi realizzati ma anche la qualità e l’interesse culturale che sicuramente abbiamo saputo suscitare intorno alla Certosa ed a Calci. Indispensabile per il successo di questa storica ricorrenza la collaborazione di tutti i soggetti preposti alla tutela ed alla valorizzazione della Certosa di Calci (oltre al Comune di Calci, Soprintendenza di Pisa, Università, Polo Regionale Museale, Direzioni dei Musei della Certosa, Segretariato Regionale dei Beni Culturali), ma anche quella delle associazioni e dei cittadini di Calci (in primis il Comitato divenuto poi “Associazione degli Amici della Certosa di Pisa a Calci”).

Tantissime sono state le associazioni che hanno dirottato almeno in parte la propria azione o i propri eventi verso il complesso della Certosa. Il ricchissimo calendario passato e gli ultimi due mesi pieni zeppi di eventi sono lì a dimostrarlo.

Ecco gli eventi dei prossimi due mesi (elenco non esaustivo, certamente, ne nasceranno ancora visto l’interesse che ormai in molti hanno di legare le proprie iniziative al complesso architettonico della Valgraziosa).

“Un impegno straordinario, ma ne è valsa la pena. Importanti le collaborazioni che si sono instaurate e che andranno ben oltre l’anno dei festeggiamenti. Per la Certosa c’è ancora molto da fare, dall’accessibilità ad una maggior ricaduta diretta per l’economia locale. Ma con lo spirito e le disponibilità che si sono create e contando sull’entusiasmo e l’attaccamento dimostrato da tantissimi cittadini, siamo certi che come territorio saremo all’altezza della sfida e saremo pronti a raccogliere i benefici del lavoro svolto”. Conclude, a nome della Giunta Comunale, il Sindaco Massimiliano Ghimenti.

L’assessore alla cultura, Anna Lupetti sottolinea come “da un anno all’altro si passa dalla storica ricorrenza dei 650 anni della Certosa, a quella dei 150 anni del Comune. Un grande impegno per un piccolo Ente, ma siamo rinfrancati dal successo delle diverse iniziative. Continueremo a promuovere il nostro territorio per chi viene da fuori e ad offrire ai nostri cittadini eventi ed occasioni culturali: è il nostro impegno di mandato nel campo della cultura”.

Per maggiori info www.certosadicalci650.it e sulla pagina facebook “Certosa di Calci – 650 anni”.

IL PROGRAMMA FINO AL 30 MAGGIO

• Venerdi 12 Maggio ore 21,00 presso il Museo di Storia Nturale
Musikarte – Concerto Associazione dimore storiche del Lungomonte pisano

“La Famiglia Schumann e… non solo” – Duo des Alpes – Claude Hauri e Corrado Greco. In esposizione “Evoluzione” di Roberto Funai. Degustazione abbinata dei vini del Castello di Collemassari. Il Museo offre la possibilità di una visita gratuita.

• Giovedì 18 maggio, ore 16,30 Refettorio della Certosa
Presentazione del volume: Il viaggio del Priore, Pisa – Roma – Ferrara – Venezia 1788-1790 a cura di Daniela Stiaffini

In collaborazione con Antiche porte editrice

Antonia d’Aniello: Giuseppe Alfonso Maggi, certosino.

Gabriella Garzella: Le esperienze di viaggio del Priore Maggi

Letture di Salvatore Ciulla

Sarà presente la curatrice del volume.

Giuseppe Alfonso Maggi fu priore della Certosa di Calci dal 1764 al 1797; on visitatore e poi visitatore della Provincia Toscana, visitò le case dell’ordine riportando impressioni, descrizioni e racconti in minuziosi diari di viaggio scovati e trascritti da Daniele Stiaffini. Alcuni brani dal diario del Priore saranno letti da Salvatore Ciulla.

• Sabato 20 maggio, ore 20-24

Notte dei Musei – Museo di Storia Naturale

• Mercoledì 24 maggio, ore 16,00 – Museo di Storia Naturale

Conferenza Simone Farina “Felidi al Museo”

• Venerdi 26 maggio – ore16,30 Museo di Storia Naturale
Inaugurazione della rinnovata Galleria Storica e Inaugurazione “Camera delle meraviglie”

• Sabato 27 Maggio –presso il Parco delle Fonderie. Circa 250 atleti.
torneo di Minibasket – Visita agevolata per i partecipanti ai Musei della Certosa

• 30 MAGGIO (1366-1367-2016-2017)
– ore 11,00 EVENTO ISTITUZIONALE: presentazione progetto restauro Chiesa del Capitolo con fondi FAI – conferenza stampa

By