In un Mannucci da tutto esaurito oltre 2000 pisani

PONTEDERA – L’entusiasmo per la vittoria con il Livorno ha contagiato tutto l’ambiente nerazzurro, spingendo la tifoseria pisana a riempire come un uovo lo stadio “Mannucci “di Pontedera. Già ad inizio settimana era difficile trovare un tagliando per questo derby della provincia fra Pontedera e Pisa: gli iniziali 860 biglietti riservati alla tifoseria nerazzurra, erano stati polverizzati in poche ore e non erano bastati a soddisfare le esigenze di tanta gente di fede rossocrociata che non voleva assolutamente perdersi questa gara ed era andata ad acquistare i preziosi tagliandi direttamente nella città della Vespa.

di Maurizio Ficeli

Già due ore prima della gara, si registrava una grande affluenza di pubblico con i tifosi pisani sicuramente più numerosi dei locali, provenienti dalla città,dalla provincia e dalle zone limitrofe a Pontedera. Solo trenta posti mancavano alla fine al sold out. Era facile notare striscioni quali “Capanne Group “ed il nuovo striscione del “Club nerazzurro di San Romano”. Supporters nerazzurri presenti nella gradinata sud e nelle tribunette ad essa attigue con con bandiere di ogni dimensione dove spiccavano gli striscioni del “Club Autonomo “,dei Kapovolti, degli Sconvolts, dei Rangers e lo striscione rosso del Mau Ovunque. Tifo alle stelle, cori e fumogeni mentre i pontederesi erano nell’attigua gradinata lato nord, con il classico striscione “Pontaderesi” e il bandierone granata con scritto UGP (ultras granata Pontedera ).

Grande tifo da ambo le parti, ma con rispetto reciproco. Un momento di disappunto di tutto lo stadio quando le luci dei riflettori si sono improvvisamente spente, ma ci hanno pensato gli ultras di ambo le parti ad “illuminare” tutto l’ambiente con una copiosa accensione di fumogeni. Belle entrambe le coreografie a base di bandierine, granata da una parte, e nerazzurre dall’altra, anche se la supremazia del tifo pisano non è stata mai messa in discussione. Un tifo, quello nerazzurro, poderoso nei cori, commovente nel sostegno continuo agli uomini di Michele Pazienza, soprattutto dopo lo svantaggio iniziale subito con un gol del granata Risaliti, un tifo che non molla mai e che ha spinto i propri beniamini a conquistare un prezioso pareggio nei minuti finali facendo esplodere di entusiasmo tutti i tifosi nerazzurri presenti in ogni settore dello stadio pontederese.

Tutti i tifosi, in qualsiasi gara, si aspettano sempre e legittimamente una vittoria della squadra del cuore ma per come si era messa la gara per il Pisa questo pareggio conquistato in extremis è da prendere come oro colato, sicuri che potrà tornare utile in seguito a cominciare dalla gara di domenica prossima contro l’Arezzo, dove il tifo pisano sarà presente e compatto per sostenere la squadra e spingerla a battere gli amaranto aretini. I tre punti sono assolutamente importanti FORZA PISA LOTTA DA ULTRAS.

Loading Facebook Comments ...
By