“Un piccolo gesto, un grande aiuto”. Raggiunte tremila adesioni alla bolletta web per sostenere gli ospedali toscani

PISA – Oltre 3mila nuove adesioni in 20 giorni, che si traducono in 6mila euro devoluti agli ospedali della Toscana, ai quali si aggiungono ulteriori 30mila euro, come previsto dalle varie tappe della campagna di solidarietà.

Un totale quindi, al momento, di 36mila euro da destinare alla lotta contro la diffusione del Coronavirus. Sono questi i numeri dell’iniziativa di Acque “Un piccolo gesto, un grande aiuto”, cominciata a inizio aprile, che ruota intorno alla bolletta web.

Uno strumento, quello che consente di ricevere la bolletta sulla casella di posta elettronica al posto di quella cartacea, che da sempre si contraddistingue per essere pratico, veloce ed ecologico, e che adesso è diventato anche “solidale”. Perché per ogni nuova adesione a questo servizio gratuito, il gestore idrico devolve 2 euro all’Estar, l’ente regionale di supporto tecnico-amministrativo, per sostenere l’attività degli ospedali del territorio.

Basta un click per scegliere la bolletta web e ottenere una serie di vantaggi. In primis quelli relativi al servizio (con la bolletta online si risparmia tempo e si ha la certezza di ricevere il documento senza ritardi o imprevisti) e al rispetto dell’ambiente (si riduce l’uso della carta e l’inquinamento dovuto alla produzione e al trasporto delle bollette cartacee). In questa occasione, però, diamo una mano anche e soprattutto ai medici e agli infermieri che da mesi ormai sono ogni giorno in prima linea nella battaglia contro il Covid-19.

La somma devoluta agli ospedali toscani per ogni adesione non è soltanto simbolica: rappresenta infatti il costo medio annuale della bollettazione domiciliare per ciascuna utenza. Ecco: quei 2 euro “risparmiati” con la bolletta web, vengono donati da Acque agli ospedali toscani. Non solo: il gestore ha deciso di fare la propria parte in attesa della risposta degli utenti. Così, in avvio della campagna, ha disposto una donazione di 15mila euro, alla quale se ne è aggiunta una seconda, di pari importo, al raggiungimento dell’importante traguardo delle 3mila adesioni.

La campagna “Un piccolo gesto, un grande aiuto”, la cui conclusione era inizialmente prevista per il 30 aprile, proseguirà fino al 31 maggio prossimo, per consentire la massima partecipazione possibile. Per avere informazioni e per aderire all’iniziativa basta andare su www.acque.net/2euro

By