“Un Pisa… da Eros”. Dopo la vittoria a Cremona, la poesia di Sandro Cartei

PISA – La vittoria ottenuta al fotofinish a Cremona scatena le fantasie del nostro poeta Sandro Cartei che dopo il match dello “Zini” ci presenta “Un Pisa da… Eros” tutta da leggere.

Domenica scorsa ci avevano “punto” all’ultimo minuto, le Vespe di Castellammare

Così siamo andati a Cremona ancor più “avvelenati”, pronti a battagliare

Dolci ricordi in quello stadio, con la mitica doppietta di Piovanelli

Andiamo là a cercar punti per la salvezza, ora ci servono sono quelli

Pronti via, due erroracci, due a zero per loro, senza pensarci

Anche un toro sarebbe caduto, ma noi siamo bravi a rialzarci

Poi una fiammella di speranza , con il gol di Minesso

Solo a pensarla di vincerla, mi avrebbero preso per fesso

Secondo tempo, stacco imperioso di Masucci, la pareggia il guerriero

Poi succede l’incredibile, si va in vantaggio, con Birindelli, pisano vero

Ancora sfortuna, una deviazione, la pareggiano loro, su punizione

Gira anche la fortuna, sulla linea, con Gucher, forse è una premonizione

Entra Fabbro e lotta come un forsennato, inizia il recupero, che patos

All’ultimo respiro spunta la testa di Pisano, e non a caso…che Eros!!

By