Un Arena stracolma di gioia festeggia la promozione in serie B del Pisa. Le foto

PISA – L’Arena ha giustamente festeggiato il Pisa lunedì in una serata straordinaria. Pisa calcistica è tornata a gioire due stagioni dopo la retrocessione. 

di Antonio Tognoli

GUARDA IL VIDEO DELLA FESTA

Una cavalcata fantastica, 23 partite consecutive senza sconfitte dopo lo 0-1 di Arezzo il 23 gennaio scorso.

Da lì in avanti questi splendidi ragazzi ci hanno regalato un sogno: la serie B. Il Pisa dopo due stagioni torna infatti nel calcio dei grandi, nel calcio che conta, uscendo ancora una volta dalla palude della terza serie. Questa volta però ci esce con una programmazione e soprattutto una società seria pronta ad altri traguardi. Questa è una piccola grande differenza. Pisa adesso può gioire. Se lo merita, se lo meritano i tifosi del Pisa, che hanno dimostrato come al solito attaccamento e nelle gare dei play off hanno trascinato con un tifo incessante la squadra al successo.

A quarant’anni esatti da quel 9 giugno 1979 quando il Pisa espugnò Pagani, a venti dalla scomparsa di Romeo Anconetani, il Pisa ha trionfato nella Trieste di quello che per il momento resta il presidentissimo senza nulla togliere ovviamente a questa società che domenica 9 giugno ha scritto una pagina storica della storia recente del Pisa Sc, riconquistando la serie B perduta due anni fa, dopo aver acquisito il Pisa con fatica e soldi.

GUARDA IL VIDEO DELLA FESTA 

Una dirigenza che ha avuto sempre le idee chiare affidando la guida tecnica a mister D’Angelo non lo ha mai messo in discussione e il mercato al Ds Roberto Gemmi che ha costruito una rosa competitiva ritoccandola a gennaio con acquisti di spessore quali quelli di Minesso, Verna, Pesenti e Benedetti, quest’ultimo arrivato dall’Entella a dare una mano importante in una difesa fino a quel momento in difficoltà. Nei momenti difficili la società non ha messo pressione alla squadra che a gennaio si è ricompattata e ha iniziato a macinare vittorie e punti.

Lo speaker dell’Arena Marco Guidi ha michiamato uno ad uno i protagonisti della promozione con il presidente che ha voluto aggiungere a tutti un soprannome.

Il primo a parlare è stato Capitan Davide Moscardelli il quale ha affermato: “Ciao a tutti, che vi devo dire? Mi sembra ieri quando c’è stata la presentazione della squadra. Quella di stasera è una immagine simile ma è tutta un’altra cosa adesso eh?”. Poi tutti in coro a cantare la canzone che ha contraddistinto buona parte della stagione di Moscagol con i compagni di squadra. 

Chi fa il nostro mestiere vive di serate come queste“, afferma il mister nerazzurro Luca D’Angelo, visibilmente emozionato.

Voglio ringraziare il meraviglioso pubblico nerazzurro che ci ha sostenuto per tutta la stagione. Voglio togliere meno spazio possibile ai ragazzi e al mister perchè il merito della serie B è loro. Godiamoci questa promozione“, ha detto Giovanni Corrado.

“Grazie a questo meraviglioso pubblico, è quello che ha fatto scattare la voglia di vincere a questa squadra – afferma nel suo intervento il presidente Giuseppe  Corrado – Il discorso iniziale a questa squadra era molto semplice, dissi che dovevano essere all’altezza di questi tifosi e lo siamo stati, abbiamo vinto. È stato un percorso difficile e avvincente. Dire che ci abbiamo sempre creduto può sembrare strano, ma io ci ho creduto sempre. Avevamo una squadra forte, delle persone competenti, un DS bravo e un super allenatore che si chiama Luca D’Angelo”. 

Poi ovviamente tutti a festeggiare sotto la Curva Nord con la Coppa accompagnati dalla storica canzone “We Are The Champions” dei Queen e dai moltissimi cori dei tifosi. Un coinvolgimento totale del pubblico con la squadra che ci ha riportato indietro nel tempo e che sarà un elemento importante anche per il prossimo futuro. Poi tutti a festeggiare sui lungarni ed in Comune fino a tarda notte un traguardo importante. Un momento che Pisa sportiva attendeva da due anni.

Ma vediamo uno ad uno i protagonisti di questa impresa importante partendo dai giocatori fino allo staff tecnico e i magazzinieri che hanno lavorato duramente nell’arco di tutta la stagione.

LA ROSA E LO STAFF TECNICO NERAZZURRO PROMOSSO IN SERIE B

PORTIERI: Stefano Gori, Andrea D’Egidio, Matteo Kucich, Reinis Reinholds.

DIFENSORI: Samuele Birindelli, Fabrizio Brignani, Fabrizio Buschiazzo, Alberto Masi, Andrea Meroni, Simone Benedetti.

CENTROCAMPISTI: Davide Di Quinzio, Robert Gucher, Alessandro De Vitis, Daniele Liotti, Nicolas Izzillo, Francesco Lisi, Marius Marin, Sebastian Gamarra, Luca Verna.

ATTACCANTI: Mattia Minesso, Davide Moscardelli, Massimiliano Pesenti, Michele Marconi, Gaetano Masucci.

ALLENATORE: Luca D’Angelo

STAFF TECNICO. Allenatore in 2°: Riccardo Taddei. Preparatore Portieri: Claudio Rapacioli. Preparatore Atletico: Maurizio Pecorari

STAFF SANITARIO. Responsabile Sanitario: Cataldo Graci. Medico Sociale: Giuseppe Lioci. Medico Add. 1 Squadra: Virgilio Di Legge. MassoFisioterapista: Remigio Del Sole. Massaggiatore: Gabriele Pignieri

Staff Organizzativo-Logistico. Team Manager: Daniele Freggia. Staff Logistica-Magazzino: Claudio Del Guerra, Itania Ricci, Luca Patti.

By