Unione Valdera: attivazione dell’orario pomeridiano a Casciana Terme con una formazione gratuita e di qualità

L’Unione Valdera ha reso possibile l’attivazione dell’orario pomeridiano per due classi di prima elementare grazie allo stanziamento di 30 mila euro con un offerta formativa di qualità, valorizzando i bisogni personali di ciascun alunno, nell’ottica di una formazione gratuita e di qualità, puntando all’eccellenza.

di Elena Paletti

corradoPONTEDERA – “Oggi per l’Unione – spiega il Presidente Corrado Guidi -, è una bella giornata per lo spirito di solidarietà dei comuni. Questo è il vero spirito dello stare insieme” “Grazie all’impegno dell’Unione -prosegue Corrado Guidi- un centinaio di madri e padri potranno sapere i loro figli a scuola durante le ore pomeridiane, impegnati in attività finalizzate alla loro formazione e seguiti dai loro docenti. Si tratta di un’opportunità importante, soprattutto per i genitori che lavorano”. “Le azioni attuate dall’Unione Valdera a Casciana Terme Lari e, circa un mese fa, a Capannoli, entrambe a sostegno del sistema scolastico locale, mirano allo stesso obiettivo. Mi riferisco alla progressivamente realizzazione del “Patto per una Comunità Educante”, sottoscritto con tutti gli Istituti della Zona Educativa della Valdera. Quest’ultimo riconosce infatti nella scuola un bene comune strategico e ne afferma il ruolo centrale nella società della conoscenza, non solo per lo sviluppo delle competenze e delle capacità dei giovani, ma per un maggior benessere della comunità nella sua interezza”.

ciampi“Riconosco con orgoglio l’attività dei comuni della Valdera che anche in questo caso dimostra di saper provvedere ai servizi dei cittadini – spiega Lucia Ciampi Sindaca di Calcinaia-. “In questa calda estate è il secondo intervento, infatti già 30 bambini sono stati adeguatamente accolti nella scuola di Capannoli grazie all’intervento dell’Unione”.
“Ci premuriamo di rappresentare alla cittadinanza quello che stiamo facendo, abbiamo fatto tante cose senza comunicarle, dando per scontato che i sevizi di qualità arrivati ai cittadini fossero fruiti ed apprezzati come frutto della sinergia di tutti i comuni – prosegue Lucia Ciampi– , visto come sono andate le cose ci siamo rimboccati le maniche anche nel settore della comunicazione: ogni qualvolta ci si presenterà l’occasione di raccontare ciò che facciamo, lo comunicheremo”. “Questa è una comunicazione di carattere scolastico, ma si farà comunicazione anche per quanto riguarda altre questioni dove noi siamo presenti e protagonisti”. “E’ un investimento perchè la scuola non è una spesa, noi investiamo sul futuro delle nuove generazioni, quindi il nostro interesse è mirato a finanziare i due aspetti basilari (come indica la Legge 107), l’educazione linguistica e l’educazione scientifica:  fa parte dell’offerta formativa che ogni anno, ciascun comune fa con le proprie scuole, e che  noi amplieremo e diversificheremo”. “La diversificazione didattica è necessaria specie in una scuola elementare, perchè i bisogni dei bambini possono essere diversi, nel rispetto delle differenze e dei disagi, che anche se non certificati possono presenti: quelli che con un acronimo chiamiamo BES”.

“Il potenziamento dell’offerta si farà attraverso la diversificazione didattica con tecniche innovative ed interattive: i docenti avranno a disposizione tutti gli strumenti a partire dagli strumenti multimediali, necessari per una didattica innovativa e funzionale, in questa maniera offriremo un servizio di qualità dove l’educazione è il nostro obbiettivo fondamentale, e lo offriamo ai bambini di sei, sette anni ma anche alle famiglie. Non è un operazione di copertura di un bisogno di carattere scolastico ma anche di carattere sociale”.

“Io sono soddisfatta per l’ adeguatezza della comunità educante – conclude Lucia Ciampi-, noi in Valdera disponiamo  di un sistema scolastico pubblico- privato integrato che è un fiore all’occhiello della regione Toscana,  siamo in una unione a sette comuni, anche se eravamo di più, ma questo non vuol dire che non possiamo essere ugualmente efficienti come abbiamo dimostrato. Abbiamo una sinergia completa, una rete di scuole, siamo in grado di operare in sinergia all’occorrenza anche con altre strutture come la Asl, la Società della Salute e L’Istituto Superiore Sant’Anna.

terreni“Avremmo potuto sistemare il bisogno anche con l’istituzione di un doposcuola – dichiara Mirko Terreni, Sindaco di Casciana Terme Lari -, questa offerta didattica, fatta con insegnanti della scuola, è una cosa ben diversa e dà risposta ad un bisogno educativo e formativo, quale ritengo essere il tempo pieno, non dando una risposta al parcheggio di un figlio, ma offrendo al bimbo, quale destinatario principale di questo tipo di politica, un momento educativo e formativo importante, alla stregua del tempo pieno ministeriale, dando contemporaneamente risposte ai bisogni delle famiglie.”

“Questo è il vero valore aggiunto dell’unione – spiega Corrado Guidi-, abbiamo fatto questi due interventi in un mese, ce ne saranno altri, in settori diversi . I progetti verranno scelti su esigenze vere, storicizzate e ben documentate, altrimenti perderemmo il senso della qualità, noi non vogliamo dire che siamo i più bravi, ma lo siamo, i servizi scolastici e sociali da quando siamo associati all’Unione, sono migliorati a vista d’occhio, ho avuto modo di vedere la trasformazione della qualità di vita delle famiglie, non vorrei mai tornare indietro, lo dico con forza”. “Se volete fare un confronto, andate a vedere quanto costano i servizi a pagamento del doposcuola, e quanto, questi costi gravano sulla famiglia, e quanto la famiglia non riesce a mettere insieme il tempo parentale con il tempo scolastico . Non solo baby sitter ma anche ludoteche private o dopo scuola privati. Noi ce la facciamo con un sistema di gratuità rivolto alle famiglie  di qualità di insegnamento, cercando l’eccellenza”. “Con questi interventi, realizzati ricorrendo a economie di gestione sul proprio bilancio – conclude Corrado Guidi -, l’Unione Valdera continua a svolgere in maniera efficace ed efficiente il suo principale compito: quello di offrire risposte concrete e di qualità alle esigenze dei territori, in un’ottica di reciproca solidarietà e per un maggior benessere della popolazione. Siamo molto soddisfatti degli ottimi risultati ottenuti a Capannoli e a Casciana Terme Lari: questi successi ci motivano ancora di più a proseguire nella strada da tempo intrapresa”.

By