“Uniti per Rita” per dare un calcio alla Sla. 2.100 euro di incasso. Il racconto e le foto della serata

MIGLIARINO – Un grande successo di pubblico ha caratterizzato la partita esibizione svoltasi al “Comunale” di Migliarino per raccogliere fondi per la signora Rita affetta da Sla che dovrà affrontare un intervento. Una serata che ha coinvolto vecchie glorie nerazzurre del passato e non solo.

L’incasso finale di 2.100 euro è stato un successo per gli organizzatori Alessandro Somma e Graziano Pardini: “E’ stata una bella serata che ha coinvolto tanti campioni del passato e anche del presente. Il calcio serve anche a questo per aiutare chi ha più bisogno”. La presentazione della serata è stata affidata alla cantante Azzurra Sbrana, in arte Azzurra Morena, che prima del match ha chiamato ad uno ad uno i giocatori. Presente anche lo scrittore Marco Malvaldi.

Pari e patta. Per la cronaca la gara è finita 3-3 tra nerazzurri e rossi. Una gara godibile che ha fatto vedere sempre i tocchi lenti ma sublimi di Gerry Cavallo andato anche in gol per il vantaggio della squadra nerazzurra che aveva tra le sue fila come difensori centrali Francesco Colombini e il terzino del Napoli ai tempi di Maradona Giovanni Francini. Dopo l’1-1 rosso di Lenzini, Chianese (ex Foggia) con una doppietta porta avanti i nerazzurri sul 3-1. Nel finale i rossi pareggiano perchè ci pensa l’ex Pisa Alex Muoio con una doppietta a riportare la squadra di mister Pardini sul 3-3.

Alex Muoio si racconta. Alla serata benefica in favore di Rita ha partecipato anche l’ex attaccante nerazzurro Alex Muoio in campo con la maglia del Pisa in coppia con un certo Tavano quando in panchina sedeva Francesco D’Arrigo  Sono contento di partecipare a questa serata a favore di Rita. Ho raccolto subito l’invito di Paolo Andreotti. E’ ormai consuetudine per me partecipare a questi eventi. Nel 2010 Muoio ha avuto un trapianto di cuore: “La mia malattia si chiama cardiomiopatia dilatativa. Praticamente il mio cuore ingrossava e non pompava più, ma grazie a Dio dopo l’intervento del 2010 sto bene, anche se devo fare periodicamente dei controlli. Faccio parte della Nazionale dei Trapiantati e sono sempre a giro per l’Italia e l’Europa a fare beneficienza. Seguo sempre le squadre in cui ho giocato. Ho seguito anche il Pisa ma purtroppo quest’anno non è andata bene”.

Hanno detto. Non potevano mancare alla serata benefica Paolo Andreotti e Gerry Cavallo. “Quando Alessandro Somma mi ha chiamato – dice Paolo – mi sono subito dato da fare mandando messaggi su Facebook, per aiutare questa signora perché a chi ha bisogno è giusto dare una mano. La risposta è stata ottima da parte del pubblico che è accorso numeroso”. Per Gerry Cavallo questa serata è molto importante, ma deve avere un seguito. Noi abbiamo il ricordo indelebile di Gianluca Signorini che ha combattuto molto con la Sla, quindi spero che si possa trovare un rimedio a questa malattia”. A giocare la partita di solidarietà “Uniti per Rita” c’era anche Francesco Colombini: “Fa sempre piacere partecipare a queste gare che possono aiutare qualcuno, che è in difficoltà. Sono venuto molto volentieri ed è anche giusto farlo in queste occasioni”. Presente alla serata anche Ildebrando Stafico vecchia gloria nerazzurra: “Fa sempre piacere essere qui. Ho vissuto sulla mia pelle la Sla quando ha colpito Gianluca Signorini che quando era Ds del Pisa mi ha voluto a tutti i costi. La malattia ce lo ha portato via, speriamo si trovi una soluzione per combattere la Sla”.Non potevano mancare alla serata di beneficienza Emiliano Niccolini e Jacopo Balestri. “Siamo qui per una causa importante e quando c’è da aiutare chi sta peggio di noi è giusto farlo”. Niccolini parla anche del Pisa: “Squadra e società possono ripartire. I presupposti per fare bene anche la prossima stagione ci sono. La ferita della sconfitta a Latina è sempre aperta e ci vorrà tempo per risarcirla. Io per esempio ce l’ho sempre aperta perché la giornata di Bergamo sarà difficile da dimenticare e tutte le volte che ci penso mi viene il magone. Cosa farà Niccolini? Il prossimo anno allenerò il 2001 del Pontedera poi vedremo”. Anche Jacopo Balestri ex giocatore di Pisa, Modena, Mantova e Torino parla del campionato dei nerazzurri: “La squadra è stata da applausi. C’è solo da ringraziarla. E’ stata degna di questa piazza e di questa città che ha creduto nel sogno fino all’ultimo. Al di là della mancata promozione avvenuta per episodi molto dubbi c’è da fare un applauso a questi ragazzi”.

LA FOTOGALLERY DELLA SERATA

20130705-015745.jpg

20130705-020020.jpg

STAFICO, CAVALLO E ANDREOTTI

20130705-020055.jpg

ALBERTO FRANCESCONI

20130705-020116.jpg

UNA FASE DELLA PARTITA

20130705-020142.jpg

FRANCESCO COLOMBINI

20130705-020202.jpg

JACOPO BALESTRI

20130705-020249.jpg

AZZURRA MORENA PRESENTATRICE DELLA SERATA INSIEME AL DJ

20130705-020319.jpg

IL NUMEROSO PUBBLICO PRESENTE AL COMUNALE DI MIGLIARINO

You may also like

By