Università. DSU Toscana: “Il numero delle borse di studio è in linea con quello degli anni scorsi”

PISA – In questi giorni si stanno moltiplicando le proteste degli universitari per i nuovi parametri di calcolo Isee che escluderebbero dalla borsa di studio e posto alloggio studenti che negli anni passati sono risultati idonei e che oggi non avrebbero i requisiti richiesti per la partecipazione al concorso di assegnazione.

image

Di conseguenza, si afferma che sarebbe calato sensibilmente il numero di domande per la partecipazione al bando promosso dall’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario che eroga questi benefici.

Senza entrare nel merito delle valutazioni riguardo alle modifiche del calcolo dell’Isee, introdotte da una recente legge statale, è opportuno come DSU Toscana far presente che non abbiamo affatto registrato una diminuzione delle domande presentate. Almeno se il raffronto lo si fa alla data odierna rispetto allo stesso periodo degli anni accademici 2012/13 e 13/14. Le attuali richieste pervenute sono infatti 11.891 ovvero 988 in più rispetto alla stessa data del 2012 quando furono 10.903 e 513 in più rispetto alla stessa data del 2013 quando furono 11378.

Solo l’anno scorso è stato rilevato un notevole aumento di domande alla scadenza del 5 settembre 2015 quando furono 15.645, ma si tratta di un dato non comparabile in quanto l’incremento era legato, appunto, all’anticipazione al 5 settembre della prima scadenza del concorso che usualmente termina, come quest’anno, il 15 settembre. Parliamo quindi di una situazione sperimentale e non riproposta che permetteva addirittura ai ritardatari di presentare domanda anche fuori della prima data utile del 5 settembre. Infatti, nel 2014, anche per effetto di una massiccia campagna di comunicazione, si è riscontrato il precipitarsi di molti studenti a fare richiesta con netto anticipo rispetto a quanto avviene usualmente.

Quindi possiamo dire che dopo il ripristino della scadenza tradizionale, anche in presenza di parametri di accesso modificati, la quantità di domande ad oggi pervenute è perfettamente in linea (addirittura maggiore) con gli anni precedenti. In ogni caso, vista l’imminenza della scadenza, sarà opportuno attendere qualche altro giorno per avere una dato definitivo dei flussi delle domande.

Si ricorda inoltre che la Regione Toscana proprio per venire incontro ai problemi che gli studenti avrebbero potuto avere per effetto della modifica del calcolo dell’ISEE ha innalzato quest’anno a 20.000 euro la soglia per l’accesso alle borse di studio contro i 19.000 dello scorso anno.

Fonte: DSU Toscana

You may also like

By